Concessioni balneari, Palazzolo (Azione): "Eliminare la proroga fino al 2033" :ilSicilia.it
Palermo

LE PAROLE DEL SINDACO DI CINISI

Concessioni balneari, Palazzolo (Azione): “Eliminare la proroga fino al 2033”

di
9 Luglio 2020

Esultare per un emendamento che si pone in contrasto con la normativa europea appare surreale e mortifica il sistema legale che dovrebbe vigere in ogni Stato di diritto“.

Ad affermarlo è Giangiacomo Palazzolo, sindaco di Cinisi e responsabile nazionale di Azione sul tema della Legalità.

L’unico intervento legislativo auspicabile – continua il primo cittadino – è quello che elimini la proroga delle concessioni balneari sino al 2033, sottraendo la funzione legislativa alla pressante attività di lobby dei concessionari“.

Consiglio di Stato, Cassazione e Corte di giustizia – continua Palazzolo – hanno ripetutamente statuito l’illegittimità delle proroghe per Legge, imponendo la disapplicazione delle relative norme nazionali“.

Da sindaco – prosegue – non sono disposto ad attuare una legge illegittima, invito i colleghi sindaci dei Comuni balneari ad indire le procedure di gara alla scadenza delle concessioni, senza attendere mortificanti interventi dell’Autorità Giudiziaria che impongano al Comune la disapplicazione della Legge“.

Non si tratta – conclude il Sindaco della località balneare in Provincia di Palermo – di un invito alla disobbedienza civile, ma piuttosto un invito a rispettare il sistema normativo a tutela della Legalità e degli interessi economici dello Stato“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.