Concorso pubblico per 1227 posti di allievo agente della Polizia di Stato | IL BANDO :ilSicilia.it

l'annuncio

Concorso pubblico per 1227 posti di allievo agente della Polizia di Stato | IL BANDO

di
19 Luglio 2021

E’ stato indetto un concorso pubblico, per esame e titoli, per la copertura di milleduecentoventisette posti di allievo agente della Polizia di Stato, con talune riserve.

Riserve dei posti per categorie specifiche di concorrenti

Nell’ambito dei posti del presente bando, un’aliquota di dodici posti e’ riservata ai volontari delle Forze armate in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingue italiana e tedesca) di livello di competenza B2 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue del Consiglio d’Europa, ai sensi dell’art. 33 del decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 1988, n. 574, dell’art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, e dell’art. 6, comma 1, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 24 aprile 1982, n. 335. 2.

Possono partecipare alla riserva dei posti di cui al comma 1 anche i candidati in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingue italiana e tedesca) che non hanno prestato il servizio militare, purche’ siano in possesso sia del diploma di scuola secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario, o equipollenti, o siano in grado di conseguirlo entro la data di svolgimento della prova d’esame scritta di cui all’art. 9 del presente bando, sia dell’attestato di bilinguismo di corrispondente livello. 3.

I posti riservati di cui al comma 1, qualora non siano coperti per mancanza di aventi titolo, saranno assegnati agli altri candidati idonei secondo l’ordine decrescente della graduatoria finale di merito, di cui all’art. 17 del presente bando.

Requisiti di partecipazione e cause di esclusione

I requisiti richiesti ai candidati per partecipare al concorso, oltre a quelli indicati all’art. 1, sono i seguenti:

a) cittadinanza italiana;

b) godimento dei diritti civili e politici;

c) per i volontari delle Forze armate in servizio o in congedo alla data del 31 dicembre 2020, diploma di scuola secondaria di primo grado o equipollente, fatto salvo quanto diversamente previsto dall’art. 2, comma 2, per i riservatari che non hanno prestato servizio militare;

d) per i volontari delle Forze armate arruolati dal 1° gennaio 2021, diploma di scuola secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario o equipollente, fatta salva la possibilita’ di conseguirlo entro la data di svolgimento della prova d’esame scritta di cui all’art. 9; e) aver compiuto il 18° anno di eta’ e non aver compiuto il 26° anno di eta’. Quest’ultimo limite e’ elevato, fino ad un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati;

f) possesso delle qualita’ di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo n. 165/2001; g) efficienza e idoneita’ fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, previste dal decreto del Ministro dell’interno n. 30 giugno 2003, n. 198 e dal decreto del Presidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n. 207.

I requisiti di idoneita’ fisica, psichica ed attitudinale si considerano in possesso dei candidati esclusivamente qualora sussistenti integralmente al momento dello svolgimento dei rispettivi accertamenti. L’eventuale acquisizione dei requisiti in un momento successivo non rileva ai fini dell’idoneita’.

2.Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneita’ psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorita’ o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, nonche’ coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi.

3. I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

4. I candidati devono mantenere i requisiti previsti dal presente bando fino al termine delle procedure concorsuali, ad eccezione di quello relativo ai limiti di eta’, a pena di esclusione.

5. L’amministrazione provvede d’ufficio ad accertare i requisiti della condotta e quelli dell’efficienza fisica e dell’idoneita’ fisica, psichica e attitudinale al servizio, nonche’ le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego e la veridicita’ delle dichiarazioni rilasciate dai candidati. I controlli relativi ai titoli indicati tra i requisiti di ammissibilita’ oggetto di dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto di notorieta’, per i dichiaranti non gia’ assoggettati ai controlli a campione svolti durante l’espletamento delle procedure concorsuali, sono effettuati entro la data di conclusione del prescritto corso di formazione. I controlli sono svolti dalle competenti articolazioni dell’amministrazione della pubblica sicurezza, anche mediante richieste rivolte alle articolazioni centrali e territoriali delle altre amministrazioni in possesso della documentazione oggetto delle dichiarazioni. La decadenza dall’impiego con efficacia retroattiva e’ dichiarata, in conseguenza della mancata veridicita’ del contenuto delle dichiarazioni emersa in occasione dei controlli, con decreto del Capo della Polizia-Direttore generale della pubblica sicurezza, ferma restando la responsabilita’ penale.

6. L’esclusione del candidato dal concorso, per difetto di uno o piu’ dei requisiti prescritti, e’ disposta con decreto del Capo della Polizia-Direttore generale della pubblica sicurezza.

Domanda di partecipazione

1. La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e trasmessa entro il termine perentorio di trenta giorni – che decorre dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it (dove si dovra’ cliccare sull’icona «Concorso pubblico»).

A quest’ultima procedura informatica, il candidato potra’ accedere attraverso i seguenti strumenti di autenticazione: a) Sistema pubblico di identita’ digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password), che dovra’ previamente ottenere rivolgendosi a uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it b) Sistema di identificazione digitale «Entra con CIE» con l’impiego della CIE (Carta di identita’ elettronica), rilasciata dal comune di residenza. Si potra’ accedere con tre modalita’:

1. «Desktop» – si accede con pc a cui e’ collegato un lettore di smart card contactless per la lettura della CIE. Per abilitare il funzionamento della CIE sul proprio computer e’ necessario installare prima il «Software CIE»; 2. «Mobile» – si accede da smartphone dotato di interfaccia NFC e dell’app «Cie ID» e con lo stesso si effettua la lettura della CIE;

3. «Desktop con smartphone» – si accede da pc e per la lettura della CIE, in luogo del lettore di smart card contactless, l’utente potra’ utilizzare il proprio smartphone dotato di interfaccia NFC e dell’app «Cie ID».

2. Qualora il candidato voglia modificare o revocare la domanda gia’ trasmessa, la deve annullare per inviarne una nuova versione, entro il termine perentorio indicato al comma 1. In ogni caso, alla scadenza del predetto termine, il sistema informatico non ricevera’ piu’ dati.

I candidati che partecipano al concorso, se in servizio nelle Forze armate, devono tempestivamente consegnare al Comando di appartenenza una copia della ricevuta della domanda di partecipazione al concorso, affinche’ il Ministero della difesa trasmetta a questa amministrazione, entro il 10 settembre 2021, l’estratto della documentazione di servizio comprensivo anche degli eventuali precedenti periodi di servizio prestato esclusivamente in qualita’ di VFP1 compilato.

LEGGI QUI IL BANDO COMPLETO

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin