Concorso robotica della Nasa: in finale gli studenti dell'ITI "Leonardo da Vinci" di Trapani :ilSicilia.it
Trapani

Per il secondo anno consecutivo

Concorso robotica della Nasa: in finale gli studenti dell’ITI “Leonardo da Vinci” di Trapani

di
14 Gennaio 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Grande soddisfazione per il risultato ottenuto dagli studenti dell’ITI “Leonardo da Vinci” di Trapani che partiranno per Boston il 26 gennaio per partecipare all’iniziativa ZeroRobotics, competizione di robotica organizzata ogni anno dal Massachusetts Institute of Technology (MIT) e dalla NASA, aperta agli studenti delle scuole secondarie superiori e supportata in Italia da Politecnico di Torino, Università di Padova, Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e Rete Robotica a Scuola.

Domenica 27 gennaio il MIT ha organizzato una visita guidata per il Campus, e la visita agli Space Lab: i laboratori dove i ricercatori del MIT hanno progettato e costruito gli SPHERES.

La gara, che si svolgerà sulla ISS avrà luogo il 28, con la diretta dalla ISS, e il collegamento con la sede Europea di Alicante, e con quella Australiana di Sidney. I ragazzi, Davide Buffa, Bruno Palermo, Alessandro Rizzo, Ivan Tuselli, Davide Vultaggio, visiteranno dopo Boston, New York, per poi ritornare a Trapani.

leonardo da vinciLa competizione di quest’anno è denominata “ECO-SPHERES”. E’ ispirata ad una problematica di “inquinamento” spaziale. La bassa orbita terrestre (Low Earth Orbit, LEO), quella occupata dai satelliti impiegati per lo studio del clima, previsioni metereologiche, studio degli oceani e delle terre emerse, è sempre più affollata. Potrà darsi l’esigenza di dover recuperare un satellite in avaria per ripararlo o semplicemente per rimuoverlo. Per far questo, molto verosimilmente verrà impiegato un altro satellite. Questo dovrà essere capace di attraversare una zona piena di detriti o semplicemente evitare gli altri satelliti in orbita (quindi il satellite può andare incontro a urti indesiderati che rischiano di danneggiarlo, compromettendo la sua capacità di muoversi), per poi andare a recuperare un satellite in avaria.

A sposare il progetto sponsorizzandolo: i consiglieri comunali – Spagnolo Giuseppe (comune di Erice); Spada Grazia (comune di Trapani), che si sono fatti fin da subito promotori di iniziative a sostegno dei nostri ragazzi.

Ma donazioni sono arrivate da: Comune di Trapani, sindaco Giacomo Tranchida, la giunta ed il consiglio comunale; Comune di Erice, sindaco Daniela Toscano, la giunta ed il consiglio comunale; Comune di Valderice, sindaco Francesco Stabile, la giunta ed il consiglio comunale; Nino Castiglione s.r.l., che ogni anno – da 4 anni – sovvenziona i ragazzi; Automondo concessionaria Kia; Parrocchia di Cristo Re, Misercordia e S. Andrea; Camera di Commercio di Trapani; HTS-Enologia (Marsala); Lions Club Trapani; Oratorio Salesiano di Trapani e Parrocchia Maria Ausiliatrice e il signor Vacirca.

 

Nel video i ragazzi che hanno partecipato alla competizione l’anno scorso.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.