Confagricoltura: Pottino confermato presidente regionale :ilSicilia.it

La nomina è avvenuta nel corso dell'Assemblea regionale

Confagricoltura: Pottino confermato presidente regionale

19 Febbraio 2018

Ettore Pottino è stato confermato alla presidenza della Confagricoltura siciliana. La nomina è avvenuta nel corso dell’Assemblea regionale dell’organizzazione convocata per procedere al rinnovo delle cariche sociali per il prossimo triennio. I vicepresidenti sono Rosario Marchese Ragona, presidente della sede provinciale di Agrigento e Giovanni Selvaggi, presidente della Confagricoltura di Catania.

Durante i lavori assembleari sono state elencate le principali emergenze del settore primario siciliano che vanno dall’emergenza idrica alla perdita di reddito delle principali produzioni regionali, dall’eccessiva burocrazia alla giungla normativa con disposizioni spesso in contrasto tra di loro. Contribuiscono negativamente anche “l’incidenza dei costi di produzione – spiegano da Confagricolturae il peso eccessivo degli oneri previdenziali, bancari ed assicurativi. Ci sono anche carenze infrastrutturali e della logistica, la mancanza di un piano unico a sostegno dell’export e di accordi di filiera e lo strapotere esercitato dalla G.D.O“.

Confagricoltura, inoltre, segnala “una pressochè totale assenza dei temi di interesse agricolo in questa campagna elettorale.
Eppure – ha precisato Pottinoparliamo di un settore che per la nostra Regione è di vitale importanza. Sono poco meno di 200 mila le aziende agricole isolane che con il loro fatturato contribuiscono alla formazione del 12 per cento del Pil regionale e assicurano mediamente 12 milioni di giornate lavorative all’anno”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona