16 ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.07
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

con il patrocinio del Comune 

Confcommercio Palermo, nasce l’associazione “Wedding Planners”

19 aprile 2018

È stata costituita in Confcommercio Palermo l’associazione Wedding Planners Palermo. Si tratta di un progetto varato con il patrocinio del Comune e che ha preso il via a gennaio. Tre gli obbiettivi principali: la regolamentazione, la formazione e l’espansione.

cannatella e mineo confcommercio
Rita Mineo e Michela Cannatella

Nel corso della riunione è stata eletta presidente Michela Cannatella, che sarà affiancata dalla sua vice, Rita Mineo. L’associazione Wedding Planners Palermo è stata fortemente voluta da un gruppo di wedding planners che da un paio di anni porta avanti un comune obiettivo, quello di creare una categoria di settore istituzionalizzata e facilmente riconoscibile dal pubblico grazie ad un marchio di qualità, a garanzia di professionalità e competenza nel vasto mercato del wedding  industry.

“Purtroppo c’è ancora molta confusione sul significato di wedding planner e su quale sia il ruolo di questo professionista nell’organizzazione di un matrimonio – spiega Michela Cannatellaper non parlare della differenza tra planner e designer, due figure professionali imprescindibili per la realizzazione di un progetto ma assolutamente diverse tra di loro. In una società globalizzante e tuttologa per emergere bisogna specializzarsi ed essere competenti e dare regole ad un settore sempre più in crescita grazie anche all’apertura dei nuovi orizzonti del ‘destination wedding’ ”.

“Vogliamo che Palermo diventi meta di eventi importanti nazionali ma soprattutto internazionali – spiega il presidente di Confcommercio Palermo, Patrizia Di Dio – ed è per questo per questo che la stiamo spingendo al massimo come ‘Wedding Destination’. 

 

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Il Dirottamento dell’Autobus

Chi ricorda i tempi dei “Gufi” rammenterà il brano sul dirottamento del 18 e non DC8 come frequentemente accadeva di quei tempi. Analoga esperienza ho fatto io oggi ma non sul 18 ma sul 102 perché da noi gli autobus iniziano con il 100.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.