18 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.55

bisogna credere in una vittoria per andare direttamente in A

Conferenza stampa Delio Rossi :”A Livorno per vincere …” (VIDEO Integrale)

27 Aprile 2019

Per il Palermo dopo i disastri combinati da Tedino e Stellone che hanno ripetuto le prove fallimentari dello scorso anno che hanno lasciato i rosanero in serie B ora non rimane altro da fare che vincere tutte e 4 le partite e l’arrivo di Delio Rossi ha riacceso l’entusiasmo nella tifoseria che crede che nonostante le difficoltà alla fine il Palermo ce la potrà fare e tornerà in serie A.
Che errore è stato richiamare due allenatori che avevano clamorosamente fallito lo scorso anno per soli due punti la promozione e che quest’anno avrebbe dovuto vedere il Palermo già promosso già dalla partita con il Padova visto il suo organico che è il migliore in senso assoluto della serie B.
Solo la loro ostinazione a sbagliare modulo, mettere in campo giocatori fuori ruolo o lasciandoli addirittura in panchina , pensando solo a difendere anche in 11 con gli attaccanti che giocavano spalle alla porta e non ricevevano un pallone da calciare in porta … in realtà sono solo stati capaci di mettere in mostra tutto il meglio del peggio ed il risultato finale è che senza il cambio di allenatore con loro al 100 per 100 anche quest’anno saremmo rimasti in serie B.
Ora dobbiamo credere che la squadra sappia reagire e dimostrare tutto il suo valore e la sua forza augurandoci che vengano schierati con il modulo adeguato e riportati nei ruoli naturali e se sarà così non ce n’è per nessuno e la promozione è assicurata .
Così non ci resta che credere che con il Livorno sarà vittoria ed un passo avanti verso la serie A.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.