17 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 00.19
caronte manchette
caronte manchette
Catania

Possibili disagi per gli studenti

Conservatorio Catania: lavoratori senza stipendio in stato di agitazione

12 ottobre 2018

“Non si può lavorare senza percepire lo stipendio per due mesi, per non parlare degli arretrati contrattuali, dei fondi di istituto e delle ore aggiuntive di insegnamento al Conservatorio, accumulate dal 2014 ad oggi. Per questo le Rappresentanze sindacali dell’istituto hanno deciso di proclamare lo stato di agitazione”. Lo dicono Antonella Distefano, FLC CGIL Catania e Graziamaria Pistorino, FLC CGIL Sicilia, in merito alla situazione vissuta dai circa 100 lavoratori dell’Istituto musicale Vincenzo Bellini di Catania.

“La cosa è ancora più grave – aggiunge – se si considera che si tratta di un problema di liquidità e non di mancanza di fondi. Le risorse, infatti, sono state stanziate dallo Stato, dal Comune e dalla Città Metropolitana, ma non erogate”.

Graziamaria Pistorino
Graziamaria Pistorino

“È indispensabile – continua – porre immediatamente rimedio a questa situazione diventata insopportabile per i lavoratori e le loro famiglie. Ci auguriamo pertanto che gli enti competenti facciano quanto dovuto per ristabilire la normalità. Viceversa saremo costretti a passare dall’agitazione allo sciopero. Una strada che fino ad oggi abbiamo scartato, con grande senso di responsabilità, per non creare disagi agli studenti, ma che nei prossimi giorni saremo pronti a percorrere”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Emotivamente il colore non è uguale per tutti

Di fronte allo stesso colore, una persona lo troverà gradevole, un’altra potrà trovarlo sgradevole. L’attrazione o la repulsione che ognuno di noi mostra soggettivamente di fronte ai colori è una reazione fisiologica che avviene sulla base del proprio stato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.