Consiglio comunale di Palermo fermo, Terrani (Mov139): "La maggioranza non è mai esistita" :ilSicilia.it
Palermo

parla il capo gruppo

Consiglio comunale di Palermo fermo, Terrani (Mov139): “La maggioranza non è mai esistita”

di
10 Agosto 2019

Tiene banco a Sala delle Lapidi la questione dei regolamenti della città di Palermo di cui viene da tempo ormai rimandata l’approvazione. Riguardo la posizione del consiglio comunale palermitano interviene anche il capogruppo del Mov139, Sandro Terrani che senza troppi giri di parole afferma: “Immobilismo del Consiglio Comunale? La colpa è soltanto di questa pseudo maggioranza che non è mai esistita. Noi in consiglio “siamo” 22 di maggioranza più il Presidente 23 e 18 la minoranza. Gli atti da approvare devono essere proposti dalla maggioranza e quando le minoranze non  hanno l’intenzione di approvare, dovremmo essere noi a farlo in maniera spedita.Dove sono i 22 consiglieri rimasti della maggioranza?”.

L’8 agosto, ossia durante l’ultima seduta, ho espressamente detto in Aula che non si può addossare la colpa dell’immobilismo alle minoranze, quando spesso ci ritroviamo con i numeri un’Aula al di sotto della minoranze, e che abbiamo una Giunta comunale che va alla velocità della luce ed un consiglio comunale che va alla velocità di un lombrico“, aggiunge Terrani.

Sono tanti gli atti da approvare che porterebbero alle casse comunali diversi milioni di euro, come il regolamento sulla pubblicità, sugli impianti sportivi, sui rifiuti, sui dehors, sull’inclusione sociale. Poi dobbiamo affrontare la questione del superamento del deficit strutturale del Comune, la questione Rap e i contratti di servizio da rivedere. Per questo ho chiesto al sindaco una riunione di maggioranza in modo da uscire da questo stallo” prosegue il capogruppo.

Insomma non possiamo ancora perdere tempo su questioni così importanti e urgenti ed addossare la colpa alle minoranze, il carro trainante deve essere la maggioranza, altrimenti è meglio e più dignitoso dare la parola agli elettori“, conclude Sandro Terrani.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin