Consiglio comunale: si spacca la maggioranza di Orlando sull'Amap :ilSicilia.it

A sollevare la questione Sandro Terrani

Consiglio comunale: si spacca la maggioranza di Orlando sull’Amap

di
14 Marzo 2019

Scontro in Aula tra la maggioranza Orlandiana in Consiglio comunale per la questione Amap sollevata da Sandro Terrani, capogruppo del Mov139, preoccupato per il destino dei 167 lavori ex Amia Essemme, che nel 2015 furono assunti dalla partecipata, e in merito a quanto asserito dagli uffici delle società sul sovradimensionamento dei corrispettivi che sono stati concessi.

Sandro Terrani

Infatti – afferma Terrani – nel 2014 l’Amministrazione ha accettato e sottoscritto con la firma dell’ingegnere Vallone e del direttore Ragonese per Amap, la congruità del corrispettivi pagati fino a marzo ad Amap“.

Il capogruppo del Mov139 ha chiesto la pregiudiziale chiedendo la presenza in Aula dell’assessore alle Partecipate e dei dirigenti, richiesta che è stata bocciata, infatti hanno votato a favore in 15 delle opposizioni 11 contrari e 4 astenuti tra cui Tantillo.

Certamente sì è evidenziato come una parte del Consiglio Comunale non abbia assolutamente capito la gravità della situazione, che se non affrontata immediatamente potrebbe creare un problema sociale ed occupazionale dei lavoratori Amap” ha concluso Terrani.

Rosario ArcoleoSospesa la seduta, si è svolta una riunione di maggioranza, dalla quale è emersa la spaccatura del Pd a Sala delle Lapidi, tra area Zingarettiana e area Faraone, “Il percorso intrapreso con il nostro sostegno nel 2017 ad Orlando si è trasformato in una cosa che non riconosciamo. Percorso che vede sempre più l’Amministrazione lontana dalle persone – afferma il consigliere comunale Rosario Arcoleo (Pd area Zingaretti) – Noi richiediamo un rilancio serio, vero e questo al netto delle persone che fanno parte della maggioranza non lo è“.

“Quello che avevamo chiesto era una scelta condivisa con gli uomini e le donne del PD – prosegue Arcoleo – Anche in un’assemblea pubblica che ci avrebbe consegnato una scelta partecipate e non il mescolare di alcuni tasselli utili solo ad alcuni pezzi di maggioranza. Quindi ad oggi voteremo solo i provvedimenti a nostro giudizio utili a Palermo“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.