7 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.57

all'ars l'incontro con i presidenti dell'Isola

Consulta giovanile Siciliana, ok allo Statuto: ad aprile le elezioni

26 Febbraio 2019

Nella mattina di lunedì 25 febbraio, nella sala rossa presso la sede del parlamento Siciliano, è stato organizzato un incontro con tutti i presidenti delle consulte giovanili sparse in Sicilia. In particolare erano presenti dalle provincie di Palermo, Messina, Catania, Trapani, Enna e Caltanissetta.

A presiedere la seduta è stato il Presidente della Consulta dei Nebrodi, Alessandro Magistro. I presidenti hanno dato l’ok al testo unico dello Statuto Regionale, che a sua volta dovrà essere approvato entro 15 giorni nelle Consulta dei comuni.

Voteranno  i presidenti delle Consulte esistenti in Sicilia, che possono anche  candidarsi insieme ai membri che ne fanno già parte. Ai collegi  di Catania e Palermo andranno 3 consiglieri regionali ciascuno in quanto superano come provincia il milione di abitanti.

Alle altre provincie ne andranno  2 che a loro volta dovranno eleggere il presidente , un  vicepresidente, un moderatore che gestisce direttamente le sedute e  un segretario. Il presidente nominerà sei assessori giovanili regionali con varie deleghe che non dovranno far parte del Consiglio. Insomma si avvia in maniera chiara una linea regionale con un  chiaro governo dei giovani siciliani . La  sede è  in regione Sicilia e  sarà a Palermo e Catania.

Le elezioni saranno l’8 Aprile alle 11 presso l’Ars, subito dopo è previsto l’insediamento del presidente e della sua Giunta.  Alessandro Magistro che ha dato vita a questa nuova istituzione giovanile ha aveva promesso una Consulta lampo, è così sarà. Intanto i deputati regionali Alessandro  AricòGiuseppe Galluzzo sostengono  fortemente tale iniziativa che prende sempre più forma . Ma il sostegno arriva da più parti politiche di ogni schieramento, ricordando che la Consulta Regionale è apartitica. 

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.