Consultorio MIF: a Palermo un team di esperti gratis per i più bisognosi :ilSicilia.it
Palermo

Una realtà che esiste del 2010

Consultorio MIF: a Palermo un team di esperti gratis per i più bisognosi

di
22 Ottobre 2019

Storie di minori, migranti e famiglie, storie di umanità, storie del Consultorio MIF.

L’incontro con questi racconti di vita, ha dato origine all’idea, nel 2010, dell’avvocato Vincenzo D’Amico, attuale presidente, di fondare l’associazione “Consultorio dei diritti M.I.F. (Minori Immigrati Famiglie)”, il desiderio che accomuna gli iscritti al consultorio, e che ne ispira le attività, è che ogni uomo riacquisti valore di Essere umano.

Questo principio muove l’agire del Consultorio dei diritti M.I.F., che come missione si prefigge di offrire un aiuto tanto emotivo, quanto pragmatico e pratico, a coloro i quali ricercano supporto e informazione circa i propri diritti.

Un team fatto da avvocati, psicologi, pedagogisti, insegnanti, architetti, medici, amministratori di condominio, counselor, farmacisti, mediatori familiari a disposizione delle fasce deboli della società.

La “macchina” Consultorio dei diritti M.I.F. si alimenta con finanziamenti derivanti dai soci e da atti di liberalità. Presenti su Palermo, adesso stanno realizzando una sede anche a Genova con 12 volontari liguri.

CLICCA QUI per saperne di più.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.