Conti del Comune, Ferrandelli: "La città non funziona. A rischio le aziende e i servizi ai palermitani" |Video Intervista :ilSicilia.it
Palermo

Il consigliere comunale fa il punto della situazione

Conti del Comune, Ferrandelli: “La città non funziona. A rischio le aziende e i servizi ai palermitani” |Video Intervista

di
31 Ottobre 2018

Guarda in alto la video intervista

Rap, emergenza rifiuti, Amat, rendiconto 2017 queste le tematiche affrontate dal consigliere comunale di Palermo, leader de “I coraggiosi”, Fabrizio Ferrandelli, in un’intervista rilasciata a ilSicilia.it, dove ha spiegato quello che sta accadendo in Sala delle Lapidi e le eventuali ripercussioni su cittadini palermitani che sono quelli che principalmente pagano le conseguenze delle scelte dell’Amministrazione.

Ferrandelli è entrato nel merito della questione rifiuti spiegando con documenti alla mano le responsabilità di chi governa questa città. Inoltre, è una fase delicata quella che sta attraversando Palermo visto che a breve i consiglieri comunali si ritroveranno a votare il rendiconto 2017, che sviluppa nei vari punti la situazione delicata delle partecipate e che evidenzia lo stato di salute sicuramente non buono dei conti del Comune e per il quale precedentemente i revisori  avevano espresso “parere negativo“.

Il leader de “I coraggiosi” ha già affermato che non voterà questo rendiconto e che sarebbe opportuno apportare gli aggiustamenti necessari affinchè si possa effettivamente portare avanti. Questo, consentirebbe di mettere in sicurezza i servizi per i cittadini che come egli stesso afferma “Ormai la città non funziona e sono a rischio le partecipate del Comune ma anche i servizi ai cittadini “.

LEGGI ANCHE:

Bellolampo, Musumeci polemico con Orlando: “Qualcuno gli spieghi che non ho competenze su sesta vasca”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Balzebù
di Balzebù

Cancelleri, ma la lista civica non garantisce l’elezione

Il Movimento 5 stelle è ormai un’accozzaglia di correnti. Da un lato Luigi Di Maio, da un altro lato Alessandro Di Battista, da un altro ancora Roberto Fico ed ancora-ancora Paola Taverna. Poi ci sono le sottocorrenti che a loro volta si suddividono in gruppi e sottogruppi. In questo frastagliato mosaico è molto difficile capire dove collocare i pentastellati siciliani, sia quelli eletti al parlamento nazionale che quelli eletti all’Ars.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin