Continuano gli sbarchi a Lampedusa: oltre 1.300 migranti nell'hotspot :ilSicilia.it
Agrigento

IL FATTO

Continuano gli sbarchi a Lampedusa: oltre 1.300 migranti nell’hotspot

di
15 Giugno 2021

Non soltanto barchini su Lampedusa, ma anche un peschereccio pieno zeppo di persone. L’ottavo sbarco, a partire dalla mezzanotte, ha riguardato infatti ben 384 migranti di varie nazionalità. Un massiccio gruppo che è andato ad aggiungersi ai 442 sbarcati, appunto, durante la notte.

Nell’hotspot di contrada Imbriacola vi sono, adesso, 1.367 ospiti a fronte di una capienza massima prevista per 250 migranti. Stasera – su disposizione della Prefettura di Agrigento – altri 100 migranti, già identificati e sottoposti al tampone rapido anti-Covid – verranno imbarcati sul traghetto per Porto Empedocle. La Prefettura è al lavoro, in queste ore, per organizzare altri trasferimenti con navi quarantena e motovedette.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin