7 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.24

Conto alla rovescia per il “Castelbuono Jazz Festival 2018”

31 Luglio 2018

Cresce l’attesa per la XXI edizione del Castelbuono Jazz Festival 2018. Dopo l’anteprima di lunedì 13 agosto alle ore 20,30 all’Abbazia Santa Anastasia con Simona Trentacoste trio, martedì 14 agosto alle ore 22 primo grande appuntamento al Chiostro di San Francesco con una icona della musica lirica internazionale: il soprano Laura Giordano.

L’idea del direttore artistico Angelo Butera di coniugare lirica e jazz sta suscitando grande curiosità ed interesse tra gli estimatori di entrambi i generi musicali. La Giordano si esibirà insieme al maestro Giuseppe Urso e il suo trio che comprende anche Valerio Rizzo al pianoforte e Stefano India al basso elettrico. Ad aprire il concerto l’attrice palermitana Giuditta Perriera che racconterà al pubblico cosa avvenne il 16 ottobre 1968 a Città del Messico.

A “Castelbuono Jazz Incontra” il 21 agosto in piazza Margherita alle ore 18 si parlerà di “Il turismo? La Sicilia può vivere di turismo?” Diversi ospiti che interverranno, tra questi l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo, il direttore di Travelnostop Toti Piscopo, l’imprenditore Antonio Mangia e il manager Tommaso Dragotto fondatore di Sicily by Car.

«Quando si parla di turismo in Sicilia bisogna fare poche chiacchiere e più fatti – sottolinea Dragotto – ancora la nostra Isola subisce il gap rispetto ad altre regioni. Le responsabilità non sono della nuova amministrazione regionale a cui dobbiamo dare tempo, ma a quanti nel tempo si sono avvincendati. E’ ancora impensabile che per spostarsi dalla Sicilia alla Lombardia in aereo si spendano cifre considerevoli. Una famiglia media per raggiungere Milano in aereo spende anche 2.000-2.500 euro soltanto in biglietti, quando invece in Sardegna i residenti sono garantiti con prezzi agevolati. I tavoli tecnici servono poco, occorre pianificare e passare rapidamente dalle parole ai fatti concreti».

Al talk parteciperanno anche Alessandro Rais direttore Film Commission Sicilia, Antonio Fiasconaro del quotidiano “La Sicilia” e Mario Macaluso di Cefalunews.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.