19 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.35

Convegno su “Paesaggio e dintorni. Il territorio di Trapani ed Erice”

5 Maggio 2017

Sabato 6 maggio alle 18, nella sede del MoVimento 5 Stelle di Corso Piersanti Mattarella, a Trapani, si terrà il quarto convegno dal titolo “Paesaggio e dintorni. Il territorio di Trapani ed Erice”.

Si tratta di un incontro dedicato al territorio quale palinsesto culturale su cui intervenire per una ponderata promozione e salvaguardia.

Una lettura storico-urbana quale occasione di crescita socio economica. Ad affrontare queste tematiche sono stati invitati i docenti universitari professore Cesare Capitti, il professore Ferdinando Trapani e il professore Giuseppe Trombino, oltre a tanti professionisti che porteranno la loro voce e la loro esperienza, “per arricchire un confronto – si legge in una nota – che vuole andare al di là dei soliti proclami da campagna elettorale e che si trasformi in proposte concrete da realizzare appena il Movimento 5 Stelle sarà chiamato dai cittadini a governare città, Regione e Paese”.

L’incontro, aperto a tutti, sarà introdotto dal candidato sindaco di Erice Maurizio Oddo (architetto e docente). Concluderà il candidato sindaco di Trapani architetto Marcello Maltese. Chiude i lavori il senatore Maurizio Santangelo.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.