Convegno su "Paesaggio e dintorni. Il territorio di Trapani ed Erice" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Convegno su “Paesaggio e dintorni. Il territorio di Trapani ed Erice”

di
5 Maggio 2017

Sabato 6 maggio alle 18, nella sede del MoVimento 5 Stelle di Corso Piersanti Mattarella, a Trapani, si terrà il quarto convegno dal titolo “Paesaggio e dintorni. Il territorio di Trapani ed Erice”.

Si tratta di un incontro dedicato al territorio quale palinsesto culturale su cui intervenire per una ponderata promozione e salvaguardia.

Una lettura storico-urbana quale occasione di crescita socio economica. Ad affrontare queste tematiche sono stati invitati i docenti universitari professore Cesare Capitti, il professore Ferdinando Trapani e il professore Giuseppe Trombino, oltre a tanti professionisti che porteranno la loro voce e la loro esperienza, “per arricchire un confronto – si legge in una nota – che vuole andare al di là dei soliti proclami da campagna elettorale e che si trasformi in proposte concrete da realizzare appena il Movimento 5 Stelle sarà chiamato dai cittadini a governare città, Regione e Paese”.

L’incontro, aperto a tutti, sarà introdotto dal candidato sindaco di Erice Maurizio Oddo (architetto e docente). Concluderà il candidato sindaco di Trapani architetto Marcello Maltese. Chiude i lavori il senatore Maurizio Santangelo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.