Convention Forza Italia a Palermo, le interviste dei big e del candidato Lagalla CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Le dichiarazioni

Convention Forza Italia a Palermo, le interviste dei big e del candidato Lagalla CLICCA PER IL VIDEO

di
28 Maggio 2022

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Polemiche, frecciatine, prese di posizione e di distanze, sondaggi. La campagna elettorale in vista delle amministrative del 12 giugno a Palermo, è ormai entrata nel vivo e così, anche Forza Italia scende in campo schierando alcuni big del partito a sostegno del candidato sindaco, Roberto Lagalla.

A fare gli onori di casa in una sala convegni strapiena del San Paolo Palace Hotel, è Gianfranco Miccichè, il Coordinatore regionale in Sicilia di Forza Italia. “Sono assolutamente soddisfatto dei nomi. Una lista veramente bella e completa, forse la migliore fatta fino ad oggi. E’ una lista piena di giovani, di professionisti, di uomini e donne provenienti dal mondo del lavoro, ci sono persone impegnate nel sociale e che operano in tutte le zone della città. Al candidato sindaco Lagalla chiediamo di vedere ciò che non va a Palermo e di risolvere i singoli problemi che ogni cittadino, di qualsiasi categoria, in qualsiasi zona della città si trovi, deve affrontare. Poi, sui grandi progetti (porto, tram, circonvallazione), si dovrà lavorare ma con progetti a lunga scadenza.”

Presente anche il Senatore di Forza Italia, Renato Schifani che boccia senza mezzi termini la candidatura di Franco Miceli, sostenuta dal centro sinistra. “I nostri sondaggi ci danno un forte vantaggio nei confronti di Franco Miceli che è un candidato che, per la verità, non esiste. Palermo deve recuperare. Negli ultimi anni è stata costretta a languire il non governo di Orlando che ci lascia un grandissimo deficit. Ci aspettiamo un ottimo risultato, una coalizione ampia, unita, che ha trovato senso di responsabilità per convergere su un unico candidato, Roberto Lagalla che dà garanzie di capacità di governo e, da Roma, daremo una mano alla mia città e al futuro sindaco. Sulla legalità non abbiamo nulla da rimproverarci anzi, abbiamo fatto più di altri. Siamo certi di vincere al primo turno, ha concluso Schifani.

Di retorica e di questione morale ha parlato anche Gabriella Giammanco, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato. “Mettiamo in campo – dice Giammanco –  la forza delle buone idee, del pragmatismo per rendere Palermo più vivibile e competitiva. Dobbiamo rilanciare l’economia e il turismo e combattere la criminalità organizzata e la mafia di cui tanto si sta parlando in questa settimana coni fatti, con la buona amministrazione. Noi, lasciamo da parte la retorica e la questione morale tanto sbandierata dalla sinistra. Si dovrebbe parlare di programmi e di idee soprattutto in una città in cui le tasse sono tante e i servizi sonno assenti. Serve – conclude – un cambio di passo.”

Infine, Roberto Lagalla, il candidato Sindaco di Palermo che, a proposito dei sondaggi che lo vedono in testa alle preferenze ha detto: “ I sondaggi sono una cosa, le elezioni ben altra. Non so se le polemiche di questi giorni inficeranno o meno sui risultati della campagna elettorale ma, è evidente l’uso strumentale di questi argomenti ai quali sono completamente estraneo. Nessuno mi ha indicato, io sono partito per primo, mi sono indicato da solo. La mia vita dimostra che sono un uomo libero e autonomo. Tutto quanto ho fatto è trasparente ed è noto.” E su Franco Miceli dice: “Rispetto tutti i candidati specialmente quelli che con me stanno giocando una partita importante. La proposta della sinistra è irricevibile per il fatto stesso che ha gestito questa città, in questo modo negli ultimi 10 anni e non ha neanche definito i bilanci consuntivi del 2021 e del 2022. In questo senso credo che la proposta della sinistra, non esista.”  

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.