Convenzione tra le Università di Messina e Catania per un Master in Diritto delle P.A. :ilSicilia.it
Catania

patto per la formazione e la ricerca

Convenzione tra le Università di Messina e Catania per un Master in Diritto delle P.A.

di
19 Marzo 2021

Gli atenei di Messina e Catania rafforzano la sinergia nel campo delle formazione e della ricerca, per migliorare lo sviluppo dei territori della Sicilia orientale e offrire nuovi servizi ai giovani, e l’ulteriore riprova di questa condivisione strategica di intenti è una convenzione firmata nelle scorse ore per l’attuazione di un master in Diritto delle Pubbliche Amministrazioni. “Una collaborazione importante per la crescita dei nostri giovani e dei nostri territori” hanno detto i rettori Francesco Priolo e Salvatore Cuzzocrea nel corso della ratifica della convenzione.

Il patto di programma è stato sancito nel corso dell’incontro nell’aula magna del Palazzo centrale dell’Università di Catania in occasione della firma della convenzione che prevede l’attuazione del master di II livello in “Diritto delle Pubbliche Amministrazioni”.  La convenzione è stata sottoscritta dai rettori Francesco Priolo e Salvatore Cuzzocrea delle università di Catania e Messina alla presenza del prorettore e direttore generale dell’ateneo catanese, Vania Patanè e Giovanni La Via, e del prorettore vicario messinese, Giovanni Moschella.

“L’incontro per questa convenzione testimonia la collaborazione che i due atenei hanno instaurato da tempo e che rafforzano per offrire nuovi e migliori servizi per i nostri giovani e per i territori della Sicilia orientale – ha spiegato il rettore dell’Università di Catania, Francesco Priolo –. La firma della convenzione, quindi, rappresenta un segnale forte del lavoro comune che i due atenei congiuntamente stanno portando avanti in tanti settori della formazione e ricerca, anche in sede Crui, e nel campo delle scuole di specializzazione di area medica”.

Sulla stessa linea anche il rettore dell’Università di Messina, Salvatore Cuzzocrea, che ha evidenziato “la sinergia dei due atenei per raggiungere obiettivi importanti per i nostri giovani e i territori interessati nel campo della formazione e della ricerca così come dimostrato ampiamente anche durante la pandemia”. Le due università implementano, quindi, il loro rapporto di amicizia e di crescita comune con la stipula di una convenzione che prevede lo svolgimento in collaborazione del Master in Diritto delle Pubbliche Amministrazioni, già da diversi anni attivato con successo al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’ateneo catanese con l’obiettivo di accrescerne ulteriormente la funzione ed il ruolo nella formazione e nel perfezionamento post laurea» ha aggiunto il rettore messinese che, nel ringraziare i direttori dei rispettivi dipartimenti di Scienze Politiche, promotori dell’iniziativa, ha evidenziato «il raggiungimento di risultati all’altezza delle attese grazie al master”.

Sul corso post-laurea si sono soffermati il prof. Giuseppe Vecchio, direttore del Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania, e il prof. Fabrizio Tigano dell’Università di Messina, direttore del master, alla presenza del prof. Felice Giuffrè dell’ateneo catanese.

“Il master permetterà ai partecipanti di aggiornare le loro conoscenze sulla pubblica amministrazione con le nuove indicazioni ministeriali valorizzando una formazione specifica necessaria per un futuro corpo amministrativo moderno e competente – hanno spiegato i docenti Giuseppe Vecchio e Fabrizio Tigano -. Un master destinato quindi al personale delle pubbliche amministrazioni regionali e degli enti locali oltre che degli atenei con l’obiettivo di migliorare la crescita e la formazione dei nostri giovani”.

L’Università di Catania in qualità di capofila del progetto, oltre alla promozione del corso della durata annuale (1500 ore), si occuperà dell’organizzazione e gestione tecnico-amministrativa del corso. È stato istituito, inoltre, un Consiglio scientifico del master composto da undici docenti di entrambi gli atenei che si occuperà dell’organizzazione scientifica e didattica del corso.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.