Coop Alleanza 3.0 a sostegno dell'arte: i consumatori scelgono l'opera d'arte siciliana da restaurare :ilSicilia.it

Dall’1 al 30 giugno

Coop Alleanza 3.0 a sostegno dell’arte: i consumatori scelgono l’opera d’arte siciliana da restaurare

di
31 Maggio 2018

Dall’1 al 30 giugno approda in Sicilia “Opera tua”, il giro d’Italia in 8 tappe con cui Coop Alleanza 3.0 sostiene il restauro di capolavori da salvare. L’iniziativa, riproposta per il secondo anno, sposa due eccellenze del Belpaese, cibo e arte: ogni mese fino a novembre i prodotti di un territorio vengono valorizzati nei negozi con l’iniziativa Sapori, si parte e , allo stesso tempo, due gioielli artistici della stessa zona vengono proposti ai soci che, con il loro voto, determinano a quale opera destinare i fondi per il recupero.

Dopo Puglia e Marche/Abruzzo è arrivato il momento della Sicilia, che concorre per il recupero del “Ritratto di gentiluomo”, esposto al Museo Civico Castello Ursino di Catania, e della statua reliquiario di santa Rosalia, custodita al museo del Tesoro del Duomo di Messina.

Nel 2018, l’investimento di Coop Alleanza 3.0 per il recupero delle opere ammonta a 150 mila euro: un sostegno coerente con l’impegno della Cooperativa per la cultura come veicolo di coesione sociale. Coop Alleanza 3.0 è la più grande cooperativa di consumatori italiana, con 2,5 milioni di soci e 400 negozi in 12 regioni. Le opere da restaurare sono state scelte con Fondaco Italia, società attiva nella valorizzazione dei beni culturali, in collaborazione con le istituzioni territoriali. E da quest’anno “Opera tua” può contare anche sulla collaborazione dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco.

Una peculiarità del progetto è il legame con il territorio, con l’individuazione di opere espressione della cultura delle diverse aree e realizzate da artisti legati alle varie regioni. Una gamma di capolavori che sintetizzano la multiforme produzione artistica italiana: dal monumento al dipinto di personaggi illustri, dalle pale nelle chiese ai dipinti dedicati ai santi patroni, dal pezzo unico in argento al sarcofago, dalle statue lignee dell’arte popolare alle chiese rupestri di Matera, dai codici malatestiani alla pietà del battistero di San Marco e l’opera in terracotta di Ravenna. In calce, tutte le tappe di “Opera tua” e le iniziative “Sapori si parte”.

Le opere da votare

ritratto-di-gentiluomoIl “Ritratto di gentiluomo” è un olio su tela della fine del Cinquecento attribuito a El Greco, una delle figure più importanti del tardo Rinascimento spagnolo. L’intervento prevede l’asporto dell’opera dal suo alloggiamento, il rilievo fotografico anche a luce infrarossa per la localizzazione delle zone maggiormente deteriorate della tela. Si procederà quindi al consolidamento e alla pulizia dell’opera. Con la pulizia saranno rimossi i detriti accumulati nel tempo e sarà asportata l’ossidazione. Successivamente, con l’intervento pittorico si renderà omogenea la cromatura dei colori, verrà poi applicato un protettivo neutro e rafforzata la struttura che sorregge e contiene l’opera.

santa-rosaliaLa statua reliquiario di santa Rosalia è una statuetta in argento sbalzato, inciso e cesellato realizzata nel 1673 da un argentiere palermitano. Fu donata in segno di amicizia dalla città di Palermo a Messina. Raffigura la Santa con il capo coronato da una ghirlanda di rose, vestita con abito riccamente decorato a motivi floreali, ricoperta da un mantello, a chiusura del quale si trova una teca contenente la reliquia. Per il restauro andranno smontati tutti i componenti, il supporto in legno verrà risanato. Bisognerà poi rimuovere il solfuro d’argento, creare nuovi vincoli meccanici, riassemblare tutte le lamine e proteggere le superfici con un film trasparente che assicurerà lucentezza per alcuni anni.

“Opera tua” 2018: prodotti, voti, opere e tappe

Per votare l’opera da restaurare basta andare sul sito di Coop Alleanza 3.0 (www.coopalleanza3-0.it); la sezione dedicata al progetto è accessibile anche dalla short url all.coop/operatua. È possibile votare una volta per tappa. L’andamento dei voti sarà visibile sul sito e l’opera vincitrice verrà resa nota alla fine di ogni tappa. Online sarà possibile seguire il restauro, con informazioni sui tempi e l’avanzamento dell’intervento di recupero e valorizzazione degli stessi luoghi che accolgono i diversi capolavori.

Votando l’opera preferita, i soci potranno garantirsi, nell’arco dello stesso mese, uno sconto del 15%: negli iper sull’assortimento di eccellenze locali “Sapori, si parte!” (per un importo massimo di 100 euro) e nei super sul “prodotto totem” di ogni tappa, una specialità ad hoc molto rappresentativa di ogni regione. Lo sconto verrà caricato direttamente sulla Carta socio e potrà essere usato anche subito; i soci potranno approfittare di entrambe le riduzioni. Complessivamente, nel 2018 “Opera tua” coinvolgerà quasi 400 negozi contro i 52 del 2017 (interessando non solo gli iper, come nel 2017, ma anche i super).

I risultati di “Opera tua” nel 2017: 100 mila euro e 7 capolavori in restauro

Nel 2017, grazie a “Opera tua”, Coop Alleanza 3.0 ha restaurato con 100 mila euro 7 capolavori artistici. Di questi, 4 sono già stati recuperati: l’olio su tela “Sant’Anna con bambino” (cattedrale di Matera), l’olio su tela  “I fiori di cardo” di Basilio Cascella (Palazzo Farnese di Ortona, Chieti), l’olio su tavola “Sacra famiglia con Sant’Orsola” (Pinacoteca del Museo degli eremitani di Padova) la statua lignea “Cristo del XIII secolo” (Castello di Copertino, Lecce). Le altre 3 opere sono ancora in restauro: l’olio su tela “Il giuramento degli anconetani” (Pinacoteca Francesco Podesti di Ancona), il “Mosaico a nido d’ape” (Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, Udine), il monumento “Fontana del genio” (Piazza della Rivoluzione, Palermo). Il termine degli interventi è previsto per giugno.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin