Corleone, conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre :ilSicilia.it

Il riconoscimento

Corleone, conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre

di
17 Ottobre 2021

La senatrice Liliana Segre è cittadina onoraria di Corleone. Il riconoscimento le è stato conferito durante un consiglio comunale straordinario, riunito in una data non casuale. Ieri ricorreva infatti il 78esimo anniversario del rastrellamento del ghetto ebraico di Roma, durante il quale furono deportati nel campo dì concentramento di Auschwitz 1.024 ebrei, di cui 200 bambini: solo 15 uomini e una donna fecero ritorno a casa.

Al consiglio comunale hanno partecipato anche docenti e studenti dell’istituto comprensivo “Giuseppe Vasi” e del liceo “Don Giovanni Colletto” per un momento di approfondimento sulla tematica dell’antisemitismo, con messaggi e poesie dedicati alla senatrice. “La Shoah è stata una tragica tappa della storia italiana – ha detto l’assessore alla Cultura, Giusy Dragna -. Cittadini come Liliana Segre dovrebbero essere cittadini di tutto il mondo“.

Bisogna essere molto attenti – aggiunge il presidente del consiglio comunale Pio Siragusaperché la storia ci insegna che certi fatti inquietanti si possono ripetere”. “Corleone dà un significato in più a questa scelta – conclude il consigliere comunale Chiara Filippello, promotrice dell’iniziativa -: è il significato di decidere ogni giorno da che parte stare. Noi corleonesi abbiamo una responsabilità in più rispetto a tutti gli altri: saper distinguere dov’è il bene e dov’è il male“.

La cittadinanza onoraria alla senatrice a vita è stata conferita con questa motivazione: “Per lo straordinario impegno profuso nel conservare e tramandare la Memoria alle future generazioni e per l’incessante azione di richiamo al valore della vita umana, contro ogni forma di odio, prevaricazione e discriminazione“.

Liliana Segre, testimone dell’Olocausto, sopravvissuta ai campi di sterminio, ha inviato una lettera a tutti i cittadini corleonesi. “È un onore per me aver ricevuto la cittadinanza onoraria della vostra città e assai significativo vederla formalizzata proprio in una data significativa come il 16 ottobre. Purtroppo ragioni di età, di salute e di sicurezza mi impediscono di essere presente fra voi come vorrei. Auguro però il miglior successo all’iniziativa e ringrazio di nuovo per il riconoscimento tributatomi e per l’impegno a favore della memoria e della cultura e del rispetto e della solidarietà”.

Grazie al consiglio comunale per la mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre – afferma il sindaco Nicoló Nicolosi –. E grazie alla scuola che oggi ha mostrato il volto di una Corleone nuova. Corleone ha acquisito una notorietà internazionale che non può essere trascurata. Noi dobbiamo fare in modo che si parli delle eccellenze. C’è una realtà corleonese nuova e bella che si sta formando, testimoniata anche dagli interventi di oggi. Questi giovani sono le nostre eccellenze del futuro“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin