Corleone, Fratelli d'Italia passa all'opposizione in consiglio comunale :ilSicilia.it
Palermo

Il passaggio politico

Corleone, Fratelli d’Italia passa all’opposizione in consiglio comunale

di
10 Luglio 2021

Nella seduta odierna del Consiglio Comunale della Città di Corleone, il Consigliere Gaetano Costa ha avuto modo di formalizzare il passaggio del gruppo consiliare Fratelli d’Italia– Corleone tra le forze di opposizione.

Nel corso del suo intervento il Consigliere Costa ha argomentato le ragioni di tale scelta rivolgendosi direttamente alla persona del Sindaco, il quale, assieme ai consiglieri comunali tutti, era già a conoscenza della decisione presa, essendone stato informato mesi addietro.

Purtuttavia la comunicazione formale in assemblea è stata resa possibile soltanto oggi, dapprima nel rispetto della persona del Sindaco, a causa delle note vicende che lo hanno visto coinvolto nei mesi scorsi, di seguito, poi, alla propria perdurante assenza alle sedute consiliari successive. Assenze, quest’ultime, derivanti da palesi difficoltà gestionali in seno alla maggioranza e che, con ogni
evidenza, hanno consentito solo adesso al primo cittadino di poter finalmente presenziare ai lavori d’aula.

Cionondimeno, durante i mesi appena trascorsi, il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia ha posto in essere tutte le azioni volte ad un proficuo lavoro di minoranza, comprese le occasioni di collaborazione istituzionale, laddove possibile, per il bene della città.
Sarà questo lo spirito che caratterizzerà il nostro ruolo di opposizione ed il rapporto con la nuova maggioranza.
E’ difatti sotto gli occhi di tutti la mutazione subita dall’attuale amministrazione comunale, ben diversa da quella sottoposta al giudizio degli elettori nel novembre 2018. A cominciare proprio dalla figura del Sindaco Nicolosi, “garante politico”, che ha ritenuto di delegare ad altri soggetti della coalizione il ruolo guida dell’assetto amministrativo”, ha detto il consigliere Gaetano Costa.

Queste ed altre ragioni, – prosegue Costa – ci hanno pertanto indotto a declinare l’invito del Sindaco di continuare a rimanere tra le file della maggioranza anche dopo il “caso Cossetto”, che ha rappresentato solo la punta di un iceberg sempre più profondo e minaccioso, contro cui l’amministrazione Nicolosi rischia ancor oggi di naufragare.
Respingiamo pertanto tardivi tentativi di riconciliazione, declinando soluzioni alternative in forza dei principi di coerenza e libertà, valori fondamentali ed imprescindibili posti alla base del nostro movimento e della nostra azione politica”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.