"CoronaScreen - 800A": la visiera protettiva anti Covid-19 made in Sicily :ilSicilia.it
Palermo

frutto del lavoro del Consorzio Arca e di YAM S.r.l.

“CoronaScreen – 800A”: la visiera protettiva anti Covid-19 made in Sicily

di
14 Aprile 2020

Tra le attività fondamentali in queste settimane di intensa lotta al Covid-19, oltre alle azioni di medici e sanitari in prima linea negli ospedali, ci sono le sperimentazioni dei vaccini, ovviamente, e dei farmaci che potrebbero essere utili per contenere diffusione e favorire il trattamento ma soprattutto è indispensabile il reperimento del presidi di protezione che in Italia, e soprattutto in alcune regioni in particolare, scarseggiano.

Così è anche per la Sicilia dove, però, da pochissimi giorni si è arrivati, dopo intense settimane di lavoro, alla realizzazione di un dispositivo di protezione facciale, semplice e comodo da indossare e soprattutto di facile e veloce realizzazione, frutto di una richiesta specifica dei medici del Policlinico Paolo Giaccone di Palermo.

Il Progetto, che si chiama “CoronaScreen – 800A“, nasce all’interno dell’incubatore d’imprese dell’Università degli Studi di Palermo Consorzio ARCA ed è coordinato da YAM S.r.l. che si occupa di progettazione e costruzione di barche a vela, ricerca sperimentale e tecnologie innovative in ambito di additive manufacturing.

Il nome è volutamente irriverente, sfacciato, deciso e orgoglioso come i siciliani sanno essere.

Si è partiti dalle competenze specifiche, ovvero dalla capacità di applicare la tecnologia e la creatività, e in pochi giorni sono stati coinvolti progettisti, designer, creativi, professionisti siciliani di discipline diverse che, coordinati da YAM srl, hanno progettato a tempo di record uno schermo facciale in kit, super leggero e facilissimo da montare.

CoronaScreen – 800ANella prima fase è stato sviluppato il prototipo in un’azione di co-design con medici e infermieri ottimizzando in pochissimo tempo il prodotto finale; testato, approvato e validata la versione attuale, si è attivata una catena di fornitori su tutto il territorio nazionale, dialogando con associazioni, gruppi e volontari per porre le basi di una produzione che possa soddisfare il bisogno crescente di questo tipo di dispositivo di protezione.

Nel rispondere a una sfida che richiede velocità in tutte le direzioni si è ingegnerizzato un processo di produzione ad altissima efficienza in cui gli scarti sono ridotti al minimo (qui la descrizione tecnica di CoronaScreen-800A).

CoronaScreen – 800A, infatti, è un prodotto green e, tenendo conto anche del minor impatto ambientale possibile, è fornito in kit per ottimizzare l’imballaggio e il trasporto.

Il progetto innovativo ha bisogno del sostegno di tutti per riuscire ad  essere veramente d’aiuto a medici e sanitari, per questo motivo è stato lanciato un crowfounding a cui ciascuno può partecipare o donando pochi euro per la realizzazione di uno di questi dispositivi oppure donando materiale per la produzione (qui le possibili forme di donazione).

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin