Coronavirus, a Messina arrivano i test rapidi: positività in 100 minuti, immunità in 20 :ilSicilia.it
Messina

nuovi reagenti per dosare gli anticorpi

Coronavirus, a Messina arrivano i test rapidi: positività in 100 minuti, immunità in 20

1 Aprile 2020

L’Asp di Messina annuncia la dotazione nella provincia peloritana delle più moderne tecnologie per effettuare la diagnosi di malattia da contagio Covid-19; sono stati infatti ordinati i reagenti che permetteranno di dosare gli anticorpi nei soggetti sospetti di possibile contagio e in quelli in fase acuta della malattia, nei quali occorre monitorare l’evoluzione clinica della polmonite interstiziale.

“Tramite la ricerca degli anticorpi IgM ed IgG ed il dosaggio della Interleuchina 6 sul siero dei pazienti, che effettueremo presso il nostro laboratorio di biologia molecolare dell’Ospedale di Barcellona PG, – rende noto il direttore generale Paolo La Pagliapotremo, secondo le ultime indicazioni delle società scientifiche, avere certezza in soli 20 minuti dello stato immunitario nei soggetti positivi e monitorare lo stato flogistico nei soggetti già in fase acuta; l’esame potrebbe dare importanti indicazioni anche negli asintomatici a forte sospetto di contagio che siano negativi al tampone rino-faringeo e nei conviventi dei soggetti positivi al tampone”.

L’Asp di Messina ha anche in corso contatti per l’acquisto del test rapido che consente in un’ora e 40 minuti di valutare la positività dei soggetti, accorciando radicalmente i tempi di esecuzione di un tampone rinofaringeo, in atto di circa sei ore.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.