Coronavirus a Siracusa: morta anche collaboratrice del direttore del Parco archeologico :ilSicilia.it
Siracusa

il fatto

Coronavirus a Siracusa: morta anche collaboratrice del direttore del Parco archeologico

25 Marzo 2020

Un’impiegata amministrativa della Sovrintendenza di Siracusa è morta questa mattina all’ospedale di Siracusa. Si tratta di Silvana Ruggeri. Era rimasta contagiata da covid-19, così come un altro suo collega, un geometra, oramai fuori pericolo che si trova ricoverato al ‘Trigona” di Noto.

Aveva collaborato con il direttore del parco archeologico Calogero Rizzuto, deceduto ieri.

La vittima che abitava nella frazione siracusana di Cassibile, aveva accusato i sintomi del coronavirus e si era presentata spontaneamente al pre-triage. Poi la patologia si è fatta più grave ed è stata ricoverata in ospedale.

La donna, che non era sposata, lavorava al Museo regionale Paolo Orsi di Siracusa. Silvana Ruggeri era stata assunta da una società partecipata della Regione e si occupava di Beni culturali.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona