Coronavirus: a Trapani Birgi controlli solo per chi viene da Roma | VIDEO :ilSicilia.it
Trapani

LA NOTA DI AIRGEST

Coronavirus: a Trapani Birgi controlli solo per chi viene da Roma | VIDEO

di
23 Febbraio 2020

A fronte delle molteplici segnalazioni allarmistiche sul rischio di contagio del Coronavirus, che si stanno diffondendo tra i passeggeri e sui social, Airgest, nella persona del suo presidente Salvatore Ombra intende precisare che in aeroporto le autorità sanitarie sono presenti e adottano tutte le misure precauzionali già previste dalle autorità sanitarie e che la società di gestione non ha competenze dirette e autonome sul controllo delle persone, che transitano dall’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi.

Chi ha la responsabilità di farlo è il ministero della Salute, tramite Usmaf (Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera), che segue le indicazioni di Enac.

«Abbiamo sentito il responsabile, dott. Giuseppe Giugno, direttore dell’unità di Trapani dell’Usmaf, – ha affermato il presidente di AirgestSalvatore Ombra – che ha confermato che al momento le misure precauzionali e preventive sono quelle preesistenti, e cioè di effettuare solo il controllo sul volo proveniente da Roma. Ha aggiunto che, da domani, a seguito del Consiglio dei ministri di ieri sera, dovrebbero arrivare degli aggiornamenti, di cui terremo conto con immediata esecuzione, con la stessa precisione con cui sono state applicate le precedenti, fino ad ora».

salvatore ombra«Alla luce degli ultimi fatti – ha aggiunto il presidente Salvatore Ombra – siamo certi che questi controlli saranno intensificati ma non possiamo procedere di nostra iniziativa perché non abbiamo la competenza per farlo, a maggior ragione trattandosi di dati sensibili, come la salute e la privacy dei passeggeri. Ciò che possiamo fare, è stare all’erta e farci trovare immediatamente operativi appena arriveranno le nuove indicazioni ufficiali e diffonderle adeguatamente. Nell’interesse della salute e del benessere dei nostri passeggeri, dei cittadini e dei siciliani, di fronte a questo virus che sta seminando comprensibili timori».

 

IL VIDEO:

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin