Coronavirus: allarme Assoimpresa “Incassi dimezzati a Palermo, annullato il 40% delle prenotazioni” :ilSicilia.it
Palermo

A dichiararlo è Mario Attinasi

Coronavirus: allarme Assoimpresa “Incassi dimezzati a Palermo, annullato il 40% delle prenotazioni”

di
28 Febbraio 2020

“L’allarme provocato dai contagi di Coronavirus a Palermo rischia di avere conseguenze pesantissime sull’economia e sulle aziende è l’appello lanciato dal presidente di Assoimpresa Palermo, Mario Attinasi“Il 40% delle prenotazioni alberghiere sono state annullate e gli incassi dei pubblici esercizi, come bar e ristoranti, hanno subito un calo del 50%. Chiediamo alle istituzioni di invertire la rotta e intervenire a favore delle imprese, prima che sia troppo tardi”.

                 Mario Attinasi

Le infelici dichiarazioni di alcuni esponenti politici rischiano di peggiorare una situazione che appare già compromessa. – continua Il presidente – Il timore del Coronavirus ha provocato un’ondata di paura incontrollata che colpisce pesantemente il settore turistico, uno dei pilastri su cui si basa l’economia cittadina, e mette a rischio centinaia di posti di lavoro”.

“Le imprese – conclude Attinasi – chiedono alle istituzioni non solo di contrastare il diffondersi del virus, ma anche di invertire la rotta: l’immagine dell’Italia come di un ‘Paese pericoloso’ fa male a tutti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.