Coronavirus, altri due casi a Salemi: salgono a 24 i contagiati nell'ex zona rossa :ilSicilia.it
Trapani

Parla il sindaco

Coronavirus, altri due casi a Salemi: salgono a 24 i contagiati nell’ex zona rossa

di
8 Settembre 2020

Continua a salire il numero di positivi al Covid-19 a Salemi, in provincia di Trapani. Nella cittadina che nei mesi dell’emergenza coronavirus è stata dichiarata zona rossa dal governatore siciliano, Nello Musumeci, si sono registrati altri due casi legati al focolaio già circoscritto che fanno salire il numero complessivo dei contagiati a 24.

Siamo in una fase delicata – dice il sindaco Domenico Venuti -: l’attenzione resta altissima perché è importante bloccare il diffondersi del virus“. Ecco perché il primo cittadino torna a sottolineare “l’importanza della quarantena per chi è entrato in contatto con una persona contagiata. La quarantena è una delle armi fondamentali per impedire la circolazione del virus“.

Un’altra sottolineatura importante riguarda i tamponi – dice ancora il sindaco Venuti -: la corsa spasmodica a questo tipo di esame, senza avere prima consultato il proprio medico, non contribuisce a risolvere la situazione. Chiunque ritenga di avere avuto contatti con una persona contagiata deve mettersi in autoisolamento preventivo e contattare il proprio medico che saprà consigliare tempi e modalità di intervento. Fondamentali, infine, l’utilizzo delle mascherine e il distanziamento fisico: accorgimenti che devono entrare nella nostra vita quotidiana“, conclude.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.