Coronavirus, Anci giovani Sicilia: "Più risorse per tutelare i cittadini e il nostro territorio" :ilSicilia.it

L'appello al Governo

Coronavirus, Anci giovani Sicilia: “Più risorse per tutelare i cittadini e il nostro territorio”

di
26 Marzo 2020

I giovani amministratori dell’Anci chiedono al Governo risorse per un maggiore coinvolgimento dei Comuni nella gestione dell’emergenza Covid-19.

Noi Giovani Amministratori Siciliani siamo in prima linea per la tutela del territorio, garantieri dell’incolumità di tutti i cittadini, fronte Istituzionale di questa guerra, combattuta quotidianamente in trincea“. Così inizia la lettera inviata al Governo.

Le ripetute richieste dei nostri concittadini, che in questa fase risultano smarriti e sconfortati, si scontrano con la penuria di risorse a cui ormai siamo abituati da moltissimo tempo. Appoggiamo le proposte di Anci riguardo il sistema delle autonomie locali – proseguono i giovani amministratori -. Il sistema economico produttivo del paese si è fermato. Purtroppo, la nostra popolazione residente viene messa in enorme difficoltà e pericolo sia dall’incoscienza di chi ritorna in questi giorni presso i propri domicili, sia da chi disattende, per ignoranza e superficilità, le regole e le prescrizioni”.

Noi applichiamo l’interpretazione autentica che si da ai DPCM e alle Ordinanze Regionali e per questo diventa indispensabile che venga utilizzata la stessa diligenza anche da chi è preposto al controllo ed alla gestione della crisi per contenere l’incoscienza civica – viene evidenziato -. L’enorme sforzo che stanno compiendo il personale medico, le forze dell’ordine, tutto il sistema di protezione civile, per supportare gli amministratori richiede un ulteriore dispiego di energie nei nostri comuni attraverso un capillare intervento dell’Esercito su tutto il territorio regionale; nel controllo del rispetto dell’isolamento”.

Lo stress a cui sono sottoposti i comandi di Polizia Locale e le forze dell’ordine non ci consente di poter attendere ulteriormente – concludono i giovani amministratori Anci -. Perché non sia il tempo delle colpe, ma piuttosto delle Responsabilità. Tutelare la salute dei siciliani e il nostro territorio è condicio sine qua non per essere pienamente Istituzione”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.