Coronavirus, arriva il robot che sanifica gli ambienti in venti minuti | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

la presentazione all'ospedale dei Bambini

Coronavirus, arriva il robot che sanifica gli ambienti in venti minuti | VIDEO

di
18 Giugno 2020

Un robot che sanifica qualsiasi tipo di ambiente da virus e agenti patogeni, a cominciare dal Covid-19, in un tempo massimo di venti minuti attraverso un sistema sofisticato e automatizzato: è stato presentato, con tanto di dimostrazione, per la prima volta a Palermo, all’ospedale dei Bambini “Giovanni Di Cristina’. Presenti, tra gli altri, l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ed il direttore generale dell’Arnas Civico, Roberto Colletti.

Si tratta di uno dei tre modelli sviluppati dal gruppo Purity, di cui fanno parte aziende del Distretto Meccatronica della Lombardia e della Toscana. A sancire l’interconnessione Nord-Sud è l’accordo firmato da Klain Robotics, azienda bresciana del distretto lombardo, e dalla Meccatronica siciliana, guidata da Antonello Mineo. Obiettivo: realizzare il trasferimento tecnologico in Sicilia della rete e dell’assistenza tecnica e avviare nell’isola un sito industriale dove saranno prodotti i robot.

Il coronavirus che ha sconvolto le nostre vite, soprattutto quelle delle famiglie che hanno perso propri congiunti, ci lascia la speranza che la tecnologia possa aiutarci ad affrontare i tanti aspetti della vita, non solo nell’emergenza, in modo nuovo e all’avanguardia – ha detto Razza -. L’innovazione digitale rappresenta senza dubbio una chiave di volta”. “Sono molto soddisfatto della collaborazione e dell’interconnessione consolidata con le aziende che nel campo della automazione rappresentano l’eccellenza della meccatronica Lombardia – ha affermato Mineo -. Dopo le riconversioni realizzate in Sicilia per garantire la produzione dei DPI anti-Covid, la partnership con i colleghi della meccatronica Lombardia nell’ambito dei sistemi Phs e’ strategica per potere mettere a disposizione dei siciliani tecnologie per la sanificazione intelligente che garantiscono sistemi efficaci per l’abbattimento degli agenti patogeni nell’aria e nelle superfici“.

Il distretto Meccatronica della Sicilia è stato impegnato, quest’anno, in una prima fase – spiega Mineo, nella riconversione delle aziende per la produzione di Dpi necessari ad affrontare l’emergenza Covid-19. Fatto questo abbiamo avviato la fase 3, che prevede un accordo con i colleghi di Meccatronica Lombardia per portare qui in Sicilia questa tecnologia intelligente, PHS pro health system, che consente grazie all’UV-C e all’ozono sia la decontaminazione degli ambienti dai patogeni che l’igienizzazione delle superfici all’interno degli ospedali”. Mineo, in merito all’accordo di produzione, sottolinea che prevede “sia un supporto per i canali distributivi, ma, visto che il numero di macchine richieste dal mercato e’ elevatissimo, c’e’ la volontà di realizzare qui in Sicilia una unità produttiva dove poter assemblare queste macchine che debbono poi essere inviate in tutto il bacino Mediterraneo“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.