Coronavirus: artista bagherese ispira gli operatori sanitari con un murales a Miami | FOTO :ilSicilia.it

L'opera di Claudia La Bianca

Coronavirus: artista bagherese ispira gli operatori sanitari con un murales a Miami | FOTO

21 Maggio 2020

Guarda la galleria fotografica in alto

Un murales alto oltre 40 metri adorna il Miami Jackson Memorial Hospitalun riconoscimento al lavoro degli operatori sanitari nella lotta contro il coronavirus. A crearlo è stata l’artista siciliana Claudia La Bianca.

Dopo dieci giorni e circa cento ore di lavoro, l’artista ha completato questa immensa opera per incoraggiare tutti i medici, infermieri e Oss che sono costantemente esposti al virus per aiutare la popolazione.

Tutti sono stati colpiti da questa pandemia, ma noi artisti abbiamo qualcosa di speciale, l’arte ha un messaggio molto forte, con l’arte puoi cambiare e puoi ispirare“, ha detto l’artista ad Efe.

La Bianca, come tutti, ha seguito le vicissitudini della pandemia e l’idea le è venuta quando ha saputo cosa stavano vivendo gli operatori sanitari. In quel momento iniziò a disegnare un’immagine di quattro infermiere come supereroi. Da lì, il disegno si è evoluto.

L’argomento del mio lavoro sono le donne, la donna prodigiosa, la donna forte e sicura di sé, ma questo è il primo murales in cui ho dipinto anche alcuni uomini perché è giusto prestare attenzione a loro. In questa pandemia siamo tutti insieme“, ha affermato.

A volte ti senti così stressato da tutto quello che sta accadendo, ma, quando vedi un lavoro così bello, ti senti nuovamente ispirato – dichiara il portavoce del Jackson Memorial Hospital -. Siamo grati che qualcuno abbia dedicato il suo tempo a fare qualcosa di così bello per noi“.

Claudia La Bianca

L’artista poliedrica è cresciuta a Bagheria, dove ha iniziato la street art e ha studiato design della moda, per poi trasferirsi negli Stati Uniti.

Ha studiato, inoltre, alla New York Film School e ha diretto e prodotto diversi film, ma è maggiormente riconosciuta dalla comunità per i suoi grandi murales che inondano il quartiere di Wynwood, la culla della street art a Miami.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.