Coronavirus, Associazione carabinieri: "Donare sangue è un atto d'amore" :ilSicilia.it
Palermo

Calo di donatori per paura del Covid-19

Coronavirus, Associazione carabinieri: “Donare sangue è un atto d’amore”

di
18 Marzo 2020

C’e’ in atto un’altra emergenza, quella della raccolta sangue, per effetto della paura di Covid-19, nella prima settimana di marzo le donazioni sono calate in media del dieci per cento in tutta Italia. Dopo i tanti appelli alla donazione dei giorni scorsi, l’afflusso dei donatori è tornato a crescere ora è importante mantenere questo trend per continuare a garantire le terapie degli altri malati.

FILIPPO VIRZI'
Filippo Virzì

Da quando il Coranavirus è arrivato in Italia il numero di donatori di sangue si è notevolmente ridotto, le banche del sangue si trovano a fronteggiare una carenza senza precedenti, ognuno faccia la sua parte anche nella nostra città di Palermo“. Dichiara il portavoce dell’Associazione nazionale carabinieri di Palermo Filippo Virzì.

La nostra Associazione – spiega il portavoce –  che annovera tanti volontari che si prodigano quotidianamente per il prossimo sente di raccogliere e rilanciare l’appello delle Istituzioni per non fermare le donazioni, vogliamo sensibilizzare tutti purché in buona salute, a recarsi presso un centro donazioni, 1800 pazienti ogni giorno hanno bisogno di trasfusioni e se non lo facciamo potranno ingolfare gli ospedali per le complicanze della loro anemia“.

Si è autorizzati –  conclude Virzì – ad uscire di casa per andare a donare il sangue è tra gli spostamenti di necessità inclusi nelle ultime restrizioni decise dal governo per contrastare l’epidemia. Inoltre non si avrà un alto rischio di contrarre il virus, poiché si entra in pochissimi per volta ed i centri trasfusionali sono spesso lontani dai reparti di degenza, motivo per cui chiediamo un atto d’amore da parte di tutti i cittadini palermitani“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin