Coronavirus: boom di contagi in Sicilia, 21 i nuovi positivi :ilSicilia.it

IL BOLLETTINO DEL 5 AGOSTO

Coronavirus: boom di contagi in Sicilia, 21 i nuovi positivi

di
5 Agosto 2020

Il Ministero della Salute ha fornito il consueto bollettino sugli sviluppi dell’emergenza coronavirus in Sicilia.

Secondo i dati forniti dal dicastero, sono 21 i nuovi positivi sull’Isola, 10 in più rispetto a ieri. A pesare sul bilancio siciliano sono non solo i migranti positivi al covid-19, ma anche i casi “indigeni”, come il gruppo di giovani ragusani o la famiglia contagiata a Carini.

Sale anche il conto dei ricoverati, che tocca quota 38, mentre sono 4 i ricoverati in terapia intensiva. Sono invece 276 i pazienti in isolamento domiciliare, per un totale di 314 soggetti attualmente positivi. Non si registrano ne guariti ne decessi nelle ultime 24 ore.

RADDOPPIANO I CASI IN ITALIA

Intanto, raddoppiano i casi di coronavirus in Italia.

Secondo i dati del ministero della Salute nelle ultime 24 ore si sono registrati 384 nuovi casi (ieri erano stati 190), per un totale di 248.803.

Sale ancora il numero dei ricoverati con sintomi per covid-19. Sono 3 in più rispetto a ieri, per un totale di 764. Invariato per il terzo giorno di fila il numero dei pazienti in terapia intensiva, che sono 41. In isolamento domiciliare ci sono invece 11.841 persone (161 più di ieri); gli attualmente positivi sono 12.646 (164 più di ieri). I guariti o dimessi sono complessivamente 200.976 (210 più di ieri).

Le vittime in un giorno sono invece 10, il doppio di ieri. Il totale dei morti dall’inizio dell’emergenza è di 35.181.

Solo una regione senza nuovi casi, la Valle d’Aosta. Tamponi in aumento, 56.451.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 16:47