Coronavirus, Donato (Lega): "L'Europa riveda le priorità, basta slogan mediatici" :ilSicilia.it

La dichiarazione dell'europarlamentare

Coronavirus, Donato (Lega): “L’Europa riveda le priorità, basta slogan mediatici”

2 Aprile 2020

A nulla servono i proclami di solidarietà e apertura, che si rivelano solo slogan mediatici senza riscontro, nemmeno all’interno delle commissioni del Parlamento europeo, in cui le richieste degli italiani vengono censurate, oltre che ignorate. Oggi è quanto mai necessario che L’Europa riveda le priorità delle politiche di coesione alla luce della pandemia in atto, a partire dagli enormi stanziamenti previsti per il Green Deal e dal Just Transition Fund, pensati in un momento in cui lo scenario coronavirus non era contemplato né prevedibile”.

È quanto ha ribadito l’europarlamentare della Lega, Francesca Donato, durante l’audizione della commissaria europea alla Coesione e al Bilancio, Elisa Ferreira.

Si tratta di 7,5 miliardi di euro – continua la Donato – che, insufficienti per la ‘transizione giusta’, potrebbero invece essere utili per la lotta a questo virus. Dobbiamo dirottare immediatamente questi fondi. La situazione è critica e bisogna dare priorità all’emergenza e non a programmi o progetti che, ad oggi, non sono urgenti. E ci sono anche i 1.000 miliardi di investimenti, nell’ambito del Green Deal, previsti per i prossimi 10 anni. Anche questi andrebbero rivisti alla luce di quanto sta accadendo”.

Purtroppo devo amaramente constatare che l’Unione europea, nelle sue comunicazioni pubbliche – ha aggiunto l’europarlamentare – omette molto spesso di menzionare le richieste avanzate dal nostro gruppo: altro che unità di fronte alle crisi”.

L’Europa non può usare due pesi e due misure ma avviare, con atti concreti – ha concluso l’esponente leghista al Parlamento europeo – quegli aiuti che necessitano ai Paesi fortemente colpiti come l’Italia. Serve un segnale forte: il crollo della fiducia dei cittadini italiani verso l’Unione Europea è motivato anche dai continui segnali di indifferenza e dai fatti: l’Ue non continui a sfornare slogan e dia ascolto alle nostre proposte”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.