Coronavirus, emergenza in RSA dell'Agrigentino: "Abbiamo bisogno di medici" :ilSicilia.it
Agrigento

LE PAROLE DELLA RESPONSABILE

Coronavirus, emergenza in RSA dell’Agrigentino: “Abbiamo bisogno di medici”

di
22 Ottobre 2020

Disperata richiesta di aiuto della responsabile di una Rsa di Santa Margherita Belice, nell’Agrigentino. La struttura, da tre giorni, è in isolamento dopo il ricovero in ospedale di tre anziani con sintomi da coronavirus e la probabile presenza di un focolaio.

LE PAROLE DELLA RESPONSABILE

Stiamo vivendo ore drammatiche e di profonda angoscia – dice Giusy Ferraro, responsabile della Cooperativa Pitagora che gestisce la Rsa -. Abbiamo bisogno di medici ed infermieri. Solo una volta abbiamo avuto la visita di un sanitario dell’Asp in seguito ai nostri appelli disperati. Ci siamo rivolti anche ai carabinieri, siamo stanchi e ci sentiamo soli, c’e’ assoluto bisogno di quotidiana presenza di un medico che viene a controllare la salute dei nostri anziani”.

La Casa di riposo sorge nel centro del paese belicino. All’interno sono in isolamento nove anziani e tre operatori socio sanitari.

Noi tre assistenti siamo stanchi – aggiunge Giusy Ferraro – abbiamo la febbre alta e siamo in difficoltà. Non sappiamo più che aiuto dare, il virus è imprevedibile. Ieri sera un nostro ospite aveva 37 gradi di temperatura, poche ore dopo la situazione è crollata e con 40 di febbre abbiamo dovuto chiamare un’ambulanza. Di questo passa moriranno tutti, devono essere portati in una struttura dove possono avere cure adeguate”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin