Coronavirus: emergenza sociale a Palermo, aiuti alimentari per 1.800 famiglie | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

ecco come chiedere la colletta alimentare

Coronavirus: emergenza sociale a Palermo, aiuti alimentari per 1.800 famiglie | VIDEO

di
28 Marzo 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Sono circa 1.800 le famiglie che negli ultimi tre giorni si sono registrate al nuovo sistema unico di gestione degli aiuti alimentari organizzato dal Comune di Palermo in collaborazione con la Caritas, l’associazione “Banco Alimentare” e l’Associazione “Banco delle opere di carità”.

Alla possibilità di registrarsi tramite email e tramite telefono, si aggiunge anche la possibilità di effettuare la registrazione online sul sito www.protezionecivile.palermo.it curato dall’Amministrazione comunale. Nelle prime 4 ore online, si sono registrate circa 450 famiglie.

Un sistema automatico verificherà in tempo reale se il nominativo è già stato inserito, anche per non sovraccaricare gli uffici che devono controllare che non vi siano duplicati o che le persone che si registrano non siano già beneficiarie degli interventi. Già dall’attivazione della piattaforma online è stato infatti riscontrato che alcuni cittadini hanno effettuato la registrazione più volte tramite diversi canali.

Tutti i nominativi vengono trasmessi alle associazioni che interverranno in base alla Circoscrizione di residenza dei richiedenti. Per le famiglie in quarantena e per quelle con persone non autosufficienti si sta attrezzando un servizio ad hoc a cura della Caritas e degli Uffici comunali, cui dalla prossima settimana si aggiungeranno i volontari della Protezione Civile.

Giuseppe Mattina
Giuseppe Mattina

“Tutti gli uffici comunali coinvolti – sottolinea l’assessore Giuseppe Mattina – stanno facendo uno sforzo straordinario, lavorando a volte anche per 24 ore di fila per garantire che la città sia pronta a dare quanto più possibile assistenza alle famiglie che stanno attraversando un periodo di difficoltà eccezionale. Voglio ringraziare gli uffici di servizio sociale a livello centrale e delle circoscrizioni, l’Unità per le emergenze sociali e l’ufficio del Webmaster per lo straordinario lavoro di supporto che stanno facendo, che è in sintonia con lo spirito di comunità che attraversa la città”.

Il Sindaco Leoluca Orlando (video in alto) è tornato a chiedere che “siano modificati e resi più snelli i criteri per l’accesso al Reddito di cittadinanza e che comunque da subito, al più presto si individui un sistema, che può essere quello di una carta prepagata, che permetta ai cittadini di fare gli acquisti dei beni essenziali, degli alimentari, dei beni di prima necessità. Il Comune, con lo straordinario aiuto del terzo settore e del volontariato si sta attrezzando per quella che è sempre più una emergenza sociale, ma è evidente che occorre un intervento forte e straordinario del Governo nazionale per dare serenità e dignità alle tante famiglie che stanno restando a casa ma stanno anche perdendo il proprio lavoro o il proprio reddito”.

COME RICHIEDERE GLI AIUTI

I cittadini e le famiglie interessate potranno rivolgersi ai contatti indicati di seguito, fornendo le informazioni richieste.

Nessuno sarà lasciato solo in questo momento di difficoltàhanno detto il Sindaco e l’Assessore Mattina – E’ un momento di straordinaria crisi ed emergenza, che colpisce tutta la popolazione, tutti gli strati sociali, tutti i palermitani. Come sempre però ad essere maggiormente colpite sono le fasce più fragili della popolazione, quelli cui, con questa iniziativa, cercheremo di dare il massimo sostegno possibile, perché tutti possano beneficiare di uno sforzo di solidarietà altrettanto straordinario.”

Dovranno essere inviate le seguenti informazioni:

  •  Nome e Cognome del capofamiglia
  • Data di nascita
  • Codice Fiscale
  • Indirizzo di domicilio e di residenza
  • Tutti i recapiti telefonici disponibili (sia fissi sia mobili)
  • Componenti del nucleo familiare e dati anagrafici completi
  • Situazioni particolari da evidenziare
colletta alimentare-palermo-sindaco Leoluca OrlandoPER LE FAMIGLIE CHE NON SONO IN QUARANTENA E IN CUI NON SI RISCONTRANO CASI POSITIVI AL COVID-19

Le richieste dovranno essere inviate agli Uffici di servizio sociale presso la propria Circoscrizione di residenza, ai seguenti contatti:
I telefoni sono operativi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il mercoledì dalle 15 alle 17

– I Circoscrizione – sscprimacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917405419/18
– II Circoscrizione – sscsecondacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917403419/81
– III Circoscrizione – sscterzacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917409162
– IV Circoscrizione – sscquartacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917409531
– V Circoscrizione – sscquintacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917403071
– VI Circoscrizione – sscsestacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917407685
– VII Circoscrizione – sscsettimacircoscrizione@comune.palermo.it – 0916716763
– VIII Circoscrizione – sscottavacircoscrizione@comune.palermo.it – 0917407430/32

PER LE FAMIGLIE IN QUARANTENA/ISOLAMENTO

La domanda va inviata direttamente all’Ufficio di coordinamento emergenzesociali@comune.palermo.it

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.