Coronavirus, il Trapani calcio dona 3000 mascherine alla città | FOTO :ilSicilia.it
Trapani

L'INIZIATIVA DI BENEFICIENZA

Coronavirus, il Trapani calcio dona 3000 mascherine alla città | FOTO

di
14 Aprile 2020
FOTO ITALPRESS
FOTO ITALPRESS
FOTO ITALPRESS

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Continuano le iniziative di solidarietà in Sicilia durante l’emergenza coronavirus. Alla lunga lista di donazioni, si aggiunge quella del Trapani calcio.

Nella giornata di oggi, la società granata ha fatto omaggio di 3.000 mascherine destinate a diversi soggetti del territorio cittadino. Un gesto encomiabile, in un momento nel quale risulta difficile reperire questi dispositivi sanitari.

LA CONSEGNA ALLO STADIO PROVINCIALE

In un momento nel quale il calcio discute se riprendere o meno i campionati, alcune società fanno il loro dovere.

A questo proposito, il team ha coinvolto la Prefettura di Trapani, l’Ordine dei Medici e la Protezione Civile del limitrofo comune di Erice. La consegna è avvenuta presso la sede amministrativa della squadra, ovvero lo stadio Provinciale.

All’evento, erano presenti il direttore generale Giuseppe Mangiarano e il segretario sportivo della prima squadra Carlo Pace. In rappresentanza dello staff medico, sono convenuti il medico sociale Ettore Tocco e i fisioterapisti Claudio Fici e Mirko Genzardi.

A prendere in consegna le mascherine donate dal Trapani sono stati Girolamo Todaro per la Prefettura di Trapani, Giuseppe Tilotta, responsabile della Protezione Civile Comunale di Erice e Francesca Recupero per l’Ordine dei Medici di Trapani.

IL POST DEL TRAPANI CALCIO

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin