Coronavirus in Sicilia: 1.768 nuovi positivi, 49 morti :ilSicilia.it

IL BOLLETTINO DEL 26 NOVEMBRE

Coronavirus in Sicilia: 1.768 nuovi positivi, 49 morti

di
26 Novembre 2020

Il Ministero della Salute ha fornito i nuovi dati sugli sviluppi dell’emergenza Covid, di oggi 26 novembre.

In 24 ore si sono registrati 29.003 casi (ieri erano 25.853). Le vittime sono 822 (ieri 722) e portano il totale a 52.850.

sicilia-coronavirus-bollettinoI DATI IN SICILIA

Sono 1.768 i nuovi contagiati nelle ultime 24 ore sull’Isola (ieri erano 1.317). Questo porta il totale delle persone attualmente positive a 38.508. Di questi: 1.545 sono ricoverati con sintomi, 253 si trovano in terapia intensiva, mentre 36.710 sono posti in isolamento domiciliare.

Per quanto riguarda i decessi, sono 49; il che porta il numero complessivo di morti a 1.371 unità.

I tamponi eseguiti sono 11.500 nelle ultime 24 ore, con un totale che arriva a 922.944

Dall’inizio della pandemia, sono 58.769 le persone contagiate nell’Isola. I guariti sono 1.531.

I DATI PER PROVINCIA

Sul fronte della distribuzione fra province: Palermo fa registrare 516 casi, Catania 502, Ragusa 180, Messina 126, Trapani 116, Enna 109, Siracusa 82, Caltanissetta 80, Agrigento 57.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin