Coronavirus in Sicilia: stretta sulla movida e uso della mascherina anche all'aperto :ilSicilia.it

pronta la nuova ordinanza di Musumeci

Coronavirus in Sicilia: stretta sulla movida e uso della mascherina anche all’aperto

di
26 Settembre 2020

I contagi in Sicilia aumentano e il governatore Musumeci cerca di trovare un rimedio. Sarebbe già pronta una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione in merito a misure restrittive per frenare il dilagare del coronavirus sull’Isola. Nessun lockdown come dichiarato più volte dall’assessore Razza verrà proposto ma sicuramente ci saranno delle novità per tutti i siciliani.

La prima è l’uso della mascherina obbligatorio all’aperto senza limiti di orario. Il dispositivo di protezione andrà indossato a prescindere dal metro di distanza. La seconda riguarda la movida e i locali. Ci saranno degli restringimenti per evitare i continui assembramenti per strada, il bivacco e la folla all’interno dei locali. Misure necessarie per la Sicilia che segue l’esempio delle Regioni come la Campania e la Calabria.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, giorni fa è stato molto polemico nei confronti dei giovani e non che frequentano assiduamente i locali notturni.

Due pub sono già stati chiusi dalla polizia municipale con multe salate in Largo Cavalieri di Malta e piazza Monte di Pietà. Ma l’amministrazione comunale annuncia che i controlli sul territorio verranno intensificati con la possibilità di nuove chiusure per garantire “la salute di tutti“, ha detto il sindaco Leoluca Orlando.

Desidero ringraziare la polizia municipale – ha affermato il primo cittadino del capoluogo – perché stanno applicando tutte le sanzioni previste dai provvedimenti anche miei. Ma non posso ringraziare – affonda – coloro che rischiano di far precipitare Palermo in un’autentica tragedia. Sto monitorando la situazione ma nel caso in cui non dovessi verificare un radicale cambiamento di comportamento sarò costretto alla chiusura di altre aree e di locali“.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.