Coronavirus: "Irfis attivi prestiti a tasso zero per le imprese siciliane" :ilSicilia.it

LA NOTA DEL DEPUTATO ARS FIGUCCIA

Coronavirus: “Irfis attivi prestiti a tasso zero per le imprese siciliane”

1 Aprile 2020

“Con il blocco delle attività produttive causato dall’emergenza Covid-19 occorre pensare all’immediato futuro attraverso misure di sostegno e rilancio per le PMI presenti nel territorio siciliano. L’universo delle piccole e medie imprese rappresenta il motore grazie al quale la comunità ha potuto costruire le sue fondamenta”. Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato Udc all’Assemblea Regionale Siciliana.

Vincenzo Figuccia
Vincenzo Figuccia

“Per tali motivazioni sarebbe opportuno, ad esempio – propone Figuccia –  dare liquidità alle imprese iscritte in Sicilia alle Camere di commercio in regola con il Durc ed esistenti da almeno due anni, concedendo prestiti da restituire in dieci anni senza interessi o garanzie da certificare. Prestiti a tasso zero, dunque, attraverso Irfis rivolti alle PMI siciliane che si impegnano a non licenziare, esonerandole dal pagamento dei contributi di coloro che assumono. Quella che stiamo vivendo è una guerra per cui bisogna programmare già da oggi la ripartenza, che non può prescindere dal sostenere concretamente le attività produttive”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.