Coronavirus, "italiani untori": sempre di più i Paesi in cui non possiamo entrare | ilSicilia.it :ilSicilia.it

"Non abbiamo scelta" è la motivazione disarmante

Coronavirus, “italiani untori”: sempre di più i Paesi in cui non possiamo entrare

27 Febbraio 2020

Sono sempre di più i Paesi nel mondo che hanno vietato l’ingresso agli italiani, che adesso non possono entrare in ben dodici nazioni. Un numero che sembra destinato ad aumentare anche a causa delle stime di pazienti affetti da coronavirus in continua crescita nel nostro Paese.

Gli stati che hanno vietato l’ingresso a persone italiane sono Giordania, Arabia Saudita, Israele, Bahrein, El Salvador, Mauritius, Iraq, Vietnam, Capo Verde, Turkmenistan, Kuwait e le Seychelles. Lo stesso divieto è applicato a quanti sono stati in Italia negli ultimi quindici giorni.

«Non abbiamo scelta» è stata la frase disarmante pronunciata dal ministro degli interni di Israele Arie Deri, che ha così motivato la decisione del suo Paese di impedire l’ingresso agli italiani.

E un centinaio di abitanti dell’isola messicana di Cozumel ha protestato questa notte contro la decisione di autorizzare la nave da crociera ‘Msc Meraviglia’ ad attraccare nel porto dopo che la Giamaica e le isole Cayman glielo hanno impedito per paura del coronavirus.

Tag:

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona