Coronavirus, l'assessore Falcone: "Via i pedaggi per medici ed infermieri" :ilSicilia.it

ACCOLTA POSITIVAMENTE LA PROPOSTA DEL CAS

Coronavirus, l’assessore Falcone: “Via i pedaggi per medici ed infermieri”

di
20 Marzo 2020

L’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, commenta positivamente l’iniziativa del CAS rivolta al personale sanitario siciliano. L’obiettivo è quello di sospendere il pagamento dei pedaggi per far fronte all’emergenza coronavirus.

Il Governo Musumeci esprime pieno sostegno all’iniziativa del Cas di sospendere il pagamento dei pedaggi autostradali da parte di medici e infermieri impegnati giorno e notte nei reparti, anche rischiando in prima persona, per la battaglia al coronavirus negli ospedali siciliani. Il Consorzio mostra così un concreto e doveroso segnale di vicinanza nei confronti di chi combatte in prima linea per fermare un’epidemia inaspettata e drammatica per la Sicilia e per l’intera Italia“.

Stiamo prendendo contatto con gli Ordini dei medici e gli Ordini delle Professioni Infermieristiche – aggiunge il presidente del Cas Franco Restuccia, a nome dell’intera governance dell’ente – per concordare le modalità di esenzione dal pagamento del biglietto sulla nostra rete autostradale. Una scelta che va vantaggio di quei professionisti che operano per curare i malati di covid-19, testimoniando loro il nostro pieno sostegno“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.