Coronavirus, l'Università di Palermo sospende le attività didattiche :ilSicilia.it
Palermo

RINVIO DAL 2 AL 9 MARZO

Coronavirus, l’Università di Palermo sospende le attività

di
25 Febbraio 2020

L’Università di Palermo adotta le prime misure contro l’emergenza Coronavirus. L’ateneo del capoluogo siciliano ha infatti deciso di sospendere tutte le attività didattiche e di posticipare l’inizio delle lezioni dal 2 al 9 marzo.

Con specifico riferimento alla comunità studentesca – scrive Unipa in una nota – si dispone di posticipare l’inizio delle lezioni dal 2 marzo 2020 al 9 marzo 2020 in tutte le sedi dell’Ateneo ivi comprese le sedi decentrate; si valuterà contestualmente la possibilità di rendere fruibile in modalità a distanza l’attività didattica, laddove le condizioni lo rendessero necessario. In ogni caso tale rinvio non comprometterà in alcun modo le carriere degli studenti e delle studentesse“.

Lo stop è esteso anche alle “attività di ricevimento studenti che s’intende sospesa, fatta salva la possibilità di attivare forme di colloquio a distanza (mail, skype, etc). Si dispone inoltre la sospensione dell’utilizzo collettivo delle aule studio e delle sale di lettura delle biblioteche di tutte le sedi dell’Ateneo e dei Dipartimenti, fatta salva la sola possibilità di accedere al prestito bibliotecario. Ancora si dispone la sospensione dei viaggi di istruzione sia sul territorio nazionale che estero, così come lo svolgimento di tirocini curriculari ed extracurriculari fuori dal territorio regionale“.

Sono altresì sospese tutte le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, sia in luoghi chiusi sia aperti al pubblico, di carattere culturale, scientifico e formativo quali, a titolo esemplificativo, convegni, eventi, seminari, Open day , Erasmus day etc“.

Per quanto riguarda lo svolgimento degli esami di laurea invece, l’ateneo, pur preservando il diritto allo studio degli studenti, ha deciso di far svolgere le sessioni a porte chiuse.

Circa lo svolgimento di esami di profitto, pur garantendo il rispetto della pubblicità delle sedute, occorrerà adottare ogni misura idonea a limitare il numero dei soggetti presenti al fine di evitare il sovraffollamento dei locali. Si sconsiglia l’espletamento di esami in forma scritta. Per quanto riguarda gli esami di laurea, alle sedute avranno accesso esclusivamente i laureandi previa esibizione di un documento di riconoscimento; non sono consentiti festeggiamenti di alcun tipo nei plessi universitari destinati alle sedute di laurea e negli spazi interni e/o esterni limitrofi“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.