Coronavirus: misure urgenti per i Nebrodi, 18 sindaci scrivono a Prefetto e Asp :ilSicilia.it
Messina

18 COMUNI facenti parte del distretto sanitario 31

Coronavirus: misure urgenti per i Nebrodi, 18 sindaci scrivono a Prefetto e Asp

di
6 Aprile 2020

La richiesta di applicazione di misure urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologia da Covid-19 che sta interessando il territorio dei Nebrodi, dopo il focolaio registratosi presso le strutture sanitarie di San Marco d’Alunzio e la positività di alcuni operatori sanitari dell’ospedale di Sant’Agata Militello, è stata inoltrata stamani dai 18 sindaci dei comuni del distretto sanitario 31 al Prefetto di Messina. S.E. Maria Carmela Librizzi ed al Commissario straordinario dell’Asp di Messina Dott. Carmelo Criscelli.

I sindaci hanno chiesto in particolare l’adozione di ogni più opportuno provvedimento al fine di dare assoluta priorità all’effettuazione dei tamponi del personale sanitario operante nel presidio ospedaliero di Sant’Agata Militello, fissando in 24h il tempo massimo per la comunicazione degli esiti e definire con estrema urgenza la pista epidemiologica connessa al focolaio di San Marco d’Alunzio dando assoluta priorità a tutti i tamponi ancora oggi in fase di analisi.

Chiesta quindi la comunicazione dell’esito dei tamponi a tutti i Sindaci del comprensorio dei Nebrodi al fine di facilitare ed accelerare la ricostruzione dei contatti e, dunque, contenere al massimo la diffusione del virus con l’adozione tempestiva dei provvedimenti di isolamento fiduciario.

“Rappresentiamo inoltre un fermo dissenso rispetto ai contenuti dell’art.7 del Decreto-Legge 9 marzo 2020, n.14 che dispone che i sanitari esposti a COVID-19 non siano più posti in quarantena, ma continuino a lavorare anche se potenzialmente infetti – sottolineano i sindaci –. Ci riserviamo, sentite le autorità sanitarie competenti, nelle more del ricevimento degli esiti dei tamponi, di valutare la necessità e l’opportunità di adottare misure di isolamento fiduciario specie nei confronti del personale sanitario in attesa dell’esito dei tamponi, quale unica misura in grado di limitare l’incombente e preoccupante rischio epidemiologico. Esprimiamo inoltre preoccupazione per la grave e persistenza carenza di DPI e chiediamo che venga messa in campo ogni iniziativa tesa a proteggere il personale sanitario dall’infezione COVID-19”.

 

I 18 COMUNI COINVOLTI

Sant’Agata Militello (centro capofila), Torrenova, Capo d’Orlando, Acquedolci, Galati Mamertino, Frazzanò, San Salvatore di Fitalia, Militello Rosmarino, Caronia, Alcara Li Fusi, Castell’Umberto, Longi, San Marco d’Alunzio, Naso, Tortorici, Mirto, Capri Leone e San Fratello.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.