Coronavirus: non rientra nel bonus "Cura Italia", lavoratore si incatena davanti al comune :ilSicilia.it
Messina

SUCCEDE A LIPARI

Coronavirus: non rientra nel bonus “Cura Italia”, lavoratore si incatena davanti al comune

di
2 Aprile 2020

Non rientra nelle misure prevista dal decreto Cura Italia e si incantena davanti al comune.

LA STORIA

Questa è la protesta di un lavoratore stagionale di Lipari, Maurizio Turcarelli, che non risulta tra gli aventi diritto al bonus di 600 euro previsto dal decreto governativo. A seguito di ciò, l’uomo si è incatenato al cancello del comune delle isole Eolie, in piazza Mazzini.

Sposato, due figli, non sa come andare avanti in questo momento di emergenza per il coronavirus.

Avevo già sollevato il problema con una lettera inviata a alle autorità competenti – dice – ma senza alcun esito. Alle Eolie siamo in tanti lavoratori stagionali, molti dei quali senza diritto a questo bonus. In un momento come questo mi sembra un’ingiustizia“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.