Coronavirus: nuovo caso a Giardini Naxos :ilSicilia.it
Messina

è il secondo dopo il decesso di un'anziana

Coronavirus: nuovo caso a Giardini Naxos

1 Aprile 2020

Nuovo caso di positività al Coronavirus a Giardini Naxos (ME). È il secondo episodio che interessa la seconda stazione turistica siciliana, dopo il contagio che ha portato nei giorni scorsi alla morte di una donna di 80 anni.

L’uomo è ora ricoverato al Policlinico di Messina.

“Purtroppo – rende noto il sindaco Nello Lo Turco – abbiamo avuto conferma dall’Asp Messina del caso di un secondo soggetto di Giardini Naxos risultato positivo al Covid-19. La notizia ci è stata comunicata dall’Autorità sanitaria competente. La persona è adesso ricoverata. Sono vicino allo stesso e gli rivolgo il mio augurio di pronta guarigione. Vorrei rassicurare tutti che il soggetto si trovava, nell’ultima settimana, in isolamento domiciliare e quindi la situazione è al momento sotto controllo”.

Il sindaco Lo Turco si è poi rivolto alla cittadinanza: “Non mi stanco di ribadire l’appello a tutti i cittadini di rispettare le disposizioni vigenti, limitando al minimo indispensabile contatti e spostamenti e assicurandosi, laddove fosse necessario uscire per le finalità consentite dalle disposizioni vigenti, di utilizzare i doverosi dispositivi di protezione come guanti e mascherina”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus: primo caso di contagio a Giardini Naxos

Coronavirus: morta l’anziana di Giardini Naxos. Il sindaco affida la città alla Madonna

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.