Coronavirus, operaio positivo alla Fincantieri di Palermo: paura tra le tute blu :ilSicilia.it
Palermo

uomo di 35 anni

Coronavirus, operaio positivo alla Fincantieri di Palermo: paura tra le tute blu

di
17 Marzo 2020

Un operaio che lavora ai cantieri navali è risultato positivo al Coronavirus. Dopo il caso che ha scosso Almaviva, un altro colosso come Fincantieri trema dopo la conferma di un caso di contagio per una delle tute blu che presta servizio per una delle imprese dell’indotto. Si tratta di un 35enne che attualmente non avrebbe manifestato alcun sintomo. Più serie invece le condizioni del padre, ricoverato in discrete condizioni all’ospedale Cervello. Due colleghi con i quali l’uomo sarebbe entrato in contatto – un operaio e un capo prodotto – sono stati messi in quarantena in via precauzionale.

La conferma di un caso positivo adesso tiene tutti in apprensione. La comunicazione ufficiale è stata data alla rappresentanza sindacale unitaria, anche per contribuire alla ricerca di tutti coloro che hanno condiviso lavoro e spazi con l’operaio risultato positivo. “Fate le vostre indagini – scrivono i sindacalisti ai loro iscritti – telefonando a tutti coloro che possono potenzialmente aver avuto contatti con il 35enne”. Sembrerebbe che l’operaio sia stato in cantiere dal 9 al 12 marzo sulla nave Windstar, nella zona motore.

Il sospetto è che il lavoratore possa aver avuto contatti anche con il personale amministrativo in servizio negli uffici di via dei Cantieri. La società infatti ha acquisito tutta la documentazione relativa a quei giorni per ricostruire ogni spostamento così da potere avviare tutte le procedure del caso, compresa la sanificazione dei locali ma anche degli spazi all’aperto.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin