Coronavirus, quando la solidarietà cinese arriva con una busta inattesa :ilSicilia.it

il gesto

Coronavirus, quando la solidarietà cinese arriva con una busta inattesa

di
26 Marzo 2020

Antonio Gebbia metà palermitano e metà madonita, vive in Toscana da più di vent’anni dove lavora come ingegnere cartografo all’Istituto Geografico Militare di Firenze. A lui e all’Istituto fiorentino dobbiamo l’ultima versione della cartina geografica del nostro paese.

A quanti di noi sarà successo, soprattutto nell’ultimo periodo, di riprendere un vecchio libro di geografia per cercare di capire dove si trovassero esattamente Codogno o altri luoghi del contagio da covid19? Almeno così voglio sperare anche ai tempi della ricerca spasmodica sulla rete.

Ma Antonio oggi ci racconta una storia semplice e disarmante.

Lui vive a Campi Bisenzio, una cittadina di quasi cinquantamila abitanti, che porta addosso tutto il fascino dei paesaggi e delle architetture toscane.

Ho sempre pensato che le città attraversate da un fiume possedessero la seduzione malinconica del viaggio, l’acqua che scorre nelle viscere delle case, quel luccichio al tramonto sui ponti…

Ma questa è un’altra storia.

Ritorniamo ad Antonio, il nostro cartografo che un giorno a ritorno dal lavoro, ha trovato nella sua cassetta della posta una busta insolita. Non c’era un francobollo, né il mittente, ma una semplice dichiarazione d’amore: la Cina ama l’Italia. Al suo interno ben cinque mascherine in regalo.

Un atto di generosità inaspettato in un momento di grande paura. La comunità cinese ha pensato bene di donare a ciascuna famiglia della cittadina toscana una busta con al suo interno ben cinque mascherine, un gesto che commuove e fa riflettere soprattutto in questo momento.

Antonio Gebbia ci racconta che lavoro capillare deve essere stato distribuire tante buste nelle centinaia di cassette della posta di ogni palazzo di Campi Bisenzio. E per le case non raggiunte, la comunità cinese ha scelto di distribuire le mascherine proprio all’uscita dei supermercati per raggiungere quanta più gente possibile.

Abbiamo avuto notizie dei comportamenti corretti da parte delle comunità cinesi presenti sul territorio nazionale, a Prato ad esempio hanno subito chiuso le loro attività mettendosi in auto quarantena, ma l’immagine reale della solidarietà ci arriva dalle foto e dal racconto di Giovanni.

In questo momento non abbiamo più bisogno di cercare un nemico, ci serve tanta pazienza e un sano ritorno alla nostra umanità più profonda. Non gridare agli untori, ma stringerci in un rispetto silente per abbracciare tutti coloro che ogni giorno rischiano la loro vita per fermare questo virus che imperversa e che non riusciamo a comprendere ancora fino in fondo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin