Coronavirus, quarto morto in Italia :ilSicilia.it

Un uomo di Bergamo

Coronavirus, quarto morto in Italia

24 Febbraio 2020

E’morto un anziano di 84 anni a causa del coronavirus. La vittima era ricoverata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per patologie pregresse.

Al momento in Italia la stima delle persone contagiate è arrivata a 152 e il nostro paese è terzo al mondo per numero di casi dopo Cina e Corea del Sud.

“La situazione è che il numero dei contagiati sta aumentando: siamo a circa 150”, ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. “Aspettiamo di vedere gli esiti dei provvedimenti presi ieri che daranno un contributo a rallentare e interrompere” il contagio. “Nessuno – ha aggiunto – pensava che fosse così aggressiva la diffusione”.  “La corsa agli alimenti non ha senso. I rifornimenti sono assicurati”. Bisogna “fare la vita di tutti i giorni come prima”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona