Coronavirus: vengono in vacanza dalla Lombardia, otto positivi a Carini :ilSicilia.it
Palermo

A LANCIARE L'ALLARME è IL SINDACO GIOVì MONTELEONE

Coronavirus: vengono in vacanza dalla Lombardia, otto positivi a Carini

di
14 Agosto 2020

Allarme coronavirus a Carini.

Otto persone sono risultate positive al covid-19. A lanciare l’allarme è il primo cittadino del paese Giovì Monteleone. Ad essere stato contagiato è un nucleo familiare proveniente dalla Lombardia e venuto in Sicilia per trascorrere le proprie vacanze estive.

LE PAROLE DEL SINDACO

“E’ di poco fa la notizia di ulteriori 8 casi di pazienti affetti da covid19 a Carini. Si tratta di un nucleo familiare proveniente dalla Lombardia per le ferie estive. I turisti si sono prontamente messi in contatto con le autorità e sono seguiti dall’ASP Palermo. Il nucleo familiare è in buone condizioni di salute e non manifesta sintomi rilevanti, ad esclusione di una persona anziana che presenta leggera febbre e cefalea, si trovano in isolamento domiciliare obbligatorio”.

“Con questa segnalazione il numero totale di malati di COVID a Carini sale a 13”, sottolinea il sindaco.

“Ricordo a tutti ancora una volta quanto siano fondamentali le misure di prevenzione: distanziamento sociale, mascherina, no assembramenti (anche in spiaggia si possono creare situazioni pericolose!) e sopratutto igiene delle mani. E’ una malattia subdola, non possiamo permetterci di abbassare la guardia”.

IL POST

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.