Coronavirus: salgono a 148 i positivi sulla nave "Costa Atlantica” :ilSicilia.it

A bordo 11 siciliani

Coronavirus: salgono a 148 i positivi sulla nave “Costa Atlantica”

di
26 Aprile 2020

Aumentano i positivi al coronavirus a bordo della “Costa Atlantica“, la nave italiana di Costa Crociere ormeggiata nel porto di Nagasaki, in Giappone. A bordo vi sono circa 40 gli italiani e 11 sono siciliani.

Sono arrivati oggi, 26 aprile, i risultati degli ultimi tamponi effettuati ai restanti 288 membri dell’equipaggio. Positive al covid-19 sono risultate altre 57 persone.

Salgono quindi a 148 i malati, compresi sei italiani di cui uno è ricoverato all’ospedale di Nagasaki con prognosi riservata.

L’intera nave è stata dichiarata dalle autorità giapponesi, negli scorsi giorni, zona rossa e nessuno per il momento può sbarcare, se non per condizioni gravi di salute. A bordo si sta eseguendo la sanificazione della nave al fine di prevenire ulteriori contagi.

Le cucine e le lavanderie di bordo sono chiuse, stiamo ricevendo aiuti dalle autorità giapponesi che ci forniscono acqua e cibo – riferisce a ilSicilia.it la fonte che ha preferito rimanere anonima – A bordo sono presenti tre medici giapponesi specializzati in virologia che ci aiutano a gestire l’emergenza”.

Secondo quanto riferito, fino a ieri, sulla nave da crociera, erano operativi solo un medico e un solo infermiere. Prima dell’epidemia la compagnia aveva ridotto i componenti del personale sanitario e al momento alcuni di questi sono in isolamento poiché risultati positivi al covid-19.

Intanto la Costa NeoRomantica e Costa Venezia hanno lasciato il porto di Nagasaki. Per il momento rimane attraccata anche la Costa Serena poiché c’è un alto rischio di contagio.

Secondo quanto riferito dalla fonte alcuni membri dell’equipaggio della Costa Atlantica sono stati in contatto con alcuni della Costa Serena e sembrerebbe che stiano aumentando il numero di persone con la febbre. Al momento non sono stati eseguiti tamponi sulla nave.

Il piano della compagnia – riferisce la fonte – è quello di sbarcare al più presto le persone risultate negative al test e che non abbiano registrato sintomi o casi di febbre negli ultimi 14 giorni”.

LEGGI ANCHE

Coronavirus: 91 positivi sulla nave “Costa Atlantica”, a bordo 11 siciliani

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin