Coronavirus, sanificazione delle ambulanze: "Sicurezza per chi sale a bordo"| IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Potenziamento dei servizi

Coronavirus, sanificazione delle ambulanze: “Sicurezza per chi sale a bordo”| IL VIDEO

di
26 Dicembre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Un nuovo centro di sanificazione delle ambulanze in città, nella sede della Fiera del Mediterraneo, attualmente impiegata come base di screening per i tamponi drive-in.  Un nuovo spazio che andrà ad implementare l’attività legata alla sanificazione dei mezzi per l’emergenza, che avveniva già presso la Casa Del Sole e che permetterà di agevolare le tempistiche e le procedure.

Fabio Genco dirigente medico della centrale operativa 118 Palermo- Trapani

“Questo è un nuovo centro di sanificazione, simile a quello già presente alla Casa del Sole, – dice Fabio Genco dirigente medico della centrale operativa 118 Palermo/ Trapani-  sicuramente darà un po’ di ristoro a quella che è la procedura di sanificazione, perché la presenza di un solo centro era davvero una criticità che avevamo. Grazie all’Asp di Palermo, all’assessorato alla Salute e al nuovo commissario per il Coronavirus, abbiamo fatto sì che ci fosse un nuovo centro all’altezza della situazione”.

Il processo di sterilizzazione vede una procedura sia esterna che interna del mezzo, oltre alla prassi di svestizione degli operatori in prima linea. Questo permette ai soccorritori e a tutti gli strumenti impiegati nel soccorso all’interno dell’ambulanza, di non essere un eventuale mezzo di contagio per i nuovi pazienti accolti nel veicolo. Oltretutto si riscontra anche un calo di contagi tra gli operatori.

“La sanificazione ha varie procedure, quale la svestizione del personale, che è importantissimo per evitare la contaminazione del personale stesso e la procedura della sanificazione dell’ambulanza. Utilizziamo un sanificatore ultravioletti che serve per sanificare gli ambienti all’interno dell’ambulanza con ottimi risultati e sicurezza per chi sale a bordo, sia per i pazienti che per gli operatori del 118”.

La presenza di due centri dedicati a questa procedura allenterà la pressione avuta nella prima ondata, inoltre gli interventi di emergenza Covid-19 si sono ridotti notevolmente, anche se si teme la terza ondata.

“Il numero delle sanificazioni si è ridotto notevolmente, perché si sono ridotti anche gli interventi per Covid o sospetto Covid, adesso siamo sulle 30 ambulanze giornaliere, quindi 15 alla Casa del Sole e 15 alla Fiera del Mediterraneo, considerato che nella piena crisi di novembre avevamo 160 sanificazioni al giorno, i numeri fortunatamente si sono ridotti anche se siamo preoccupati per la terza ondata, vediamo infatti troppa gente in giro nei giorni festivi”.

Dott. Renato Costa

Tra gli interventi potenziati, anche quello legato ai dei controlli dei passeggeri in arrivo in Sicilia, che resterà attivo fino a tutto il periodo delle festività, per ridurre il rischio di contagio.

“Attorno alla regione e a Palermo c’è una vera e propria cintura di sicurezza- dice il dottor Renato Costa commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus Palermo e provinciaabbiamo 15 medici che stanno dalle 6 di mattina fino alle 24 in aeroporto a Punta Raisi, 60 medici su tre turni da 20 al porto di Palermo, un’altra postazione al porto di Termini Imerese e infine gli screening drive-in, per i quali abbiamo aumentato l’offerta oraria: dalle 6 di mattina fino alle 22. Abbiamo infine altri tre punti drive-in nella provincia, soprattutto per quei turisti che dopo 5 giorni devono sottoporsi al tampone, questi possono farlo anche all’ospedale di Petralia Soprana, Partinico e all’Asp di Lercara Friddi.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin